La Lega Serie A va incontro ai club genovesi decretando il rinvio a data da destinarsi dei rispettivi match d'esordio in campionato. Questo il provvedimento preso in virtù delle conseguenze della tragedia che ha colpito Genova con il crollo del Ponte Morandi. Il Genoa sarebbe dovuto andare in trasferta a San Siro per affrontare il Milan e i tifosi rossoblù avevano già annunciato la loro assenza nel caso in cui il match si fosse giocato. La Sampdoria invece ha nel suo presidente Ferrero uno dei maggiori fautori del rinvio: "Sono sicuro che Miccichè non farà giocare", ha dichiarato. Entrambe le partite si sarebbero dovute giocare domenica 19 alle ore 20.30.

Pochi minuti fa la Lega di Serie A ha diramato un comunicato che ufficializza il rinvio delle gare d'esordio delle due genovesi: "Il Presidente della Lega Serie A, viste le richieste di rinvio delle proprie partite, programmate per domenica 19 agosto alle ore 20.30, da parte delle Società Genoa e Sampdoria, in conseguenza della tragedia che ha colpito la città di Genova, e raccolto il parere favorevole da parte delle Società Milan e Fiorentina, dispone il rinvio a data da destinarsi degli incontri Sampdoria-Fiorentina e Milan-Genoa. Le date dei recuperi delle due partite verranno comunicati nei prossimi giorni nel rispetto delle norme regolamentari in vigore. In tutte le altre partite in programma per il primo turno della Serie A TIM, in memoria delle vittime di Genova, sarà osservato prima dell'inizio un minuto di silenzio e le squadre scenderanno in campo col lutto al braccio".