Nella sconfitta subita al San Paolo contro il Napoli, la Roma è andata sotto di due reti. L'analisi di quel 5-2-2-1 con cui erano schierati i giallorossi e quella della punizione battuta da Mertens e valsa il gol del momentaneo 1-0.

 1) Ecco lo schieramento basso e stretto dei giallorossi con i due centrocampisti in questo caso nella terra di mezzo e senza riferimenti, un 4 vs 4 sulla trequarti romanista e i tre attaccanti senza pressioni da portare.

2) Qui un dettaglio di una conclusione di Dzeko sullo 0-0: ci sarebbe spazio per l'assist ad El Shaarawy (freccia gialla), ma il bosniaco preferisce tirare, centrando Ospina ben piazzato.

3) La punizione che ha indirizzato la partita: la curiosa scelta di Pau Lopez che per vedere la palla ha spezzato la sua barriera, restando in posizione centrale. La sua vista è stata però oscurata dalla mini barriera del Napoli.


4) Al momento del tiro, gli azzurri si sono spostati, il belga ha tirato d'effetto a rientrare sul palo di Pau Lopez che è partito in ritardo e ha preso gol. Sarebbe stato meglio mettere l'intera barriera a protezione di un palo e lui sull'altro.