tatticamente

FOTO - Il vantaggio della difesa a tre: si resta coperti anche se saltano due marcature preventive

L'analisi tattica di Brescia-Roma: nell'incertezza iniziale di Ibanez, resta comunque la certezza che con il nuovo sistema si lascia meno spazio agli avversari

13 Luglio 2020 - 15:57

Nell'incertezza iniziale di Ibanez, la certezza che a tre si sta comunque più coperti

1 Sul rinvio un po' casuale di Papetti dopo neanche due minuti di gioco, Fazio prende subito la marcatura preventiva di Spalek (cerchio rosso):

2 - Nell'altro cerchio rosso, anche Ibanez va preventivamente sul suo avversario diretto, Torregrossa, ma sbagliando completamente il tempo dell'intervento alla ricerca del pallone:

3 - Come si vede però bene da quest'altra inquadratura, la palla passa molto distante dalla testa del brasiliano:

4 - Nonostante l'evidente svarione, di quelli che una volta sarebbe costato alla Roma l'uno contro zero degli avversari, stavolta c'è il terzo centrale a vigilare, Mancini, che così affronta Torregrossa e lo rallenta almeno un po,' dando tempo ai compagni di rientrare con la massima velocità e contenere così il pericolo: sotto pressione, l'attaccante bresciano tirerà da fuori area, strozzando troppo la conclusione:

© RIPRODUZIONE RISERVATA