Punto e virgola

Sono brave, non vi stupite più

Lasciate nella loro mestizia i discorsi di quei presunti sportivi/tifosi che negano ancora l’oggettiva bellezza del livello raggiunto dal calcio femminile. C'è in ballo la Champions: forza Roma

La Roma Femminile esulta dopo un gol alla Fiorentina

La Roma Femminile esulta dopo un gol alla Fiorentina (GETTY IMAGES)

29 Settembre 2022 - 12:07

Se c’è uno stadio più romanista dell’Olimpico è il Tre Fontane. Se c’è una capitana degna rappresentante di quella fascia come lo sono stati Ago, Totti e De Rossi è Elisa Bartoli. Se c’è un tecnico capace di far germogliare l’entusiasmo intorno alla squadra femminile come ha fatto il più titolato Mourinho per la maschile è Alessandro Spugna. Se c’è, insomma, una squadra che merita di essere seguita con la stessa passione di quella maschile, anche se inevitabilmente con numeri ridotti, è la Roma femminile che oggi si gioca la qualificazione all’ambitissima fase a gironi della Champions League contro lo Sparta Praga, già battuta a domicilio all’andata. Se sarà la prima volta che verrete a venire a vedere giocare queste ragazze, non stupitevi dell’emozione che sapranno suscitarvi: sono brave, sono preparate, sono forti, sono compatte, sono romaniste e giocano un calcio divertente e spettacolare.

Lasciate nella loro mestizia i discorsi di quei presunti sportivi/tifosi che negano ancora l’oggettiva bellezza del livello raggiunto dal calcio femminile. Non sanno di cosa parlano, sono fermi agli antichi retaggi (decisamente maschilisti) di qualche anno fa. Mentre in queste compagnie di giro si affastellavano luoghi comuni su luoghi comuni, federazioni calcistiche, tecnici, atlete e, soprattutto, società di tutto il mondo investivano sulla crescita di un movimento che altrove si è sviluppato enormemente e che finalmente anche da noi sta raggiungendo livelli altissimi. Dopo aver battuto in rimonta lo Sparta nella complicata gara d’andata di mercoledì scorso, la Roma di Spugna ha incontrato al Tre Fontane sabato pomeriggio la Fiorentina capolista vincendo (in rimonta) tra il tripudio dei quasi 900 tifosi presenti. Ma era solo un antipasto. Ecco perché non abbiamo nessun dubbio nel presentare ai lettori del Romanista come notizia più importante del giorno la partita di questo pomeriggio al Tre Fontane. Gioca la Roma, c’è in ballo la Champions, sarà uno spettacolo imperdibile e appassionante tale che neanche la temuta pioggia in arrivo riuscirà a stemperare. Quasi 1500 tifosi saranno lì, per l’ennesimo sold-out di questa stagione. Forza Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA