Trigoria ha riaperto i battenti l'altro ieri dopo la breve pausa per i giorni delle festività natalizie, da ieri pomeriggio squadra al lavoro, non solo Mirante, Spinazzola, Pastore e Zaniolo che hanno lavorato a parte come nel giorno precedente. Il gruppo squadra è stato suddiviso in più gruppi per una serie di lavori atletici distanziati, visto che i calciatori sono rientrati da alcuni giorni di vacanza. Soliti giri di tampone a parte, Fonseca già sta pensando alla gara di domenica contro la Sampdoria, allenata dall'ex Claudio Ranieri.

Dando per scontata l'assenza di Mirante, toccherà ancora a Pau Lopez, diventato da poco di nuovo papà, difendere i pali della porta giallorossa. Lo spagnolo cerca nuove sicurezze in un momento non facile per lui, ma l'allenatore, che ha pubblicamente manifestato la sua fiducia nei confronti dell'ex Betis, dovrà fare di necessità virtù. Con i centrali di difesa più o meno tutti ristabiliti, uno dei nodi da sciogliere a causa dell'infortunio di Spinazzola sarà chi giocherà sulla fascia sinistra, con il ballottaggio tra il giovane Calafiori, fresco di rinnovo fino al 2025 con la società giallorossa, e Bruno Peres, che il rinnovo di contratto vuole giocarselo sul campo, che potrebbe essere adattato nuovamente sulla fascia "invertita".

A destra l'olandese Rick Karsdorp deve cercare di dare continuità al suo ottimo inizio anno. In mezzo soliti dubbi: Veretout, Villar e Pellegrini (la caviglia alla quale si era infortunato dopo il colpo subito da Obiang in Roma-Sassuolo va meglio ma viene monitorata costantemente e nei prossimi giorni si capirà se avrà recuperato al 100%) avranno due maglie dal 1' con il centrocampista romano che può anche candidarsi da trequartista qualora Fonseca sceglierà di far riposare uno tra Mkhitaryan e Pedro per magari utilizzarli in corsa per cambiare marcia. Davanti Edin Dzeko, che ieri ha pubblicato sui social alcuni video in cui si allena anche a casa e che nei prossimi giorni esaudirà il sogno di David, il bambino che a Natale ha commosso tutti per la gioia di aver ricevuto sotto l'albero la maglia del bomber giallorosso e che è stato invitato addirittura da Romolo in persona a Trigoria.