Le reazioni

Nuovo Stadio, Gualtieri alla Roma: «Adesso il progetto»

La soddisfazione del sindaco della Capitale: "Abbiamo lavorato con riservatezza". Plauso anche dal capogruppo in Consiglio Comunale Trabucco

Roberto Gualtieri, il primo cittadino di Roma Capitale

Roberto Gualtieri, il primo cittadino di Roma Capitale

Matteo Vitale
08 Luglio 2022 - 09:30

Da ieri nella Capitale non si parla di altro: la società giallorossa e il comune di Roma hanno pubblicato un comunicato congiunto nel quale si annuncia la volontà della prima di presentare "nelle prossime settimane" uno studio di fattibilità per la realizzazione di uno stadio su un’area comunale nella zona di Pietralata. Una sorpresa per tanti tifosi della Roma, evidentemente non per chi a questo comunicato e per arrivare fino a questo punto ha lavorato lontano dai riflettori e senza rilasciare commenti prima di prendere provvedimenti concreti. In ogni caso, dal momento esatto del comunicato in poi si sono susseguiti commenti, opinioni e reazioni da parte di esponenti politici (e non solo, va segnalato anche grande stupore tra i tifosi giallorossi), tra i quali vanno segnalati su tutti quelli del sindaco di Roma Roberto Gualtieri e quello di Giorgio Trabucco, capogruppo in Consiglio Comunale della Lista Civica Gualtieri Sindaco.

Il primo cittadino della Città Eterna ha commentato quasi subito l’importante novità della giornata di ieri: "Abbiamo lavorato con grande intensità e grande riservatezza, la nostra politica è stata 'prima i fatti, poi gli annunci'. Ora possiamo svelare che questa fase istruttoria ha verificato che in quell'area, scelta dalla AS Roma, è possibile costruire uno Stadio. Adesso aspettiamo che la Roma presenti il suo progetto, che noi valuteremo". L’interlocuzione che le due parti hanno avuto è stata "molto positiva, volta a verificare l'esistenza di possibili condizioni ostative alla presentazione di un progetto da parte della Roma di uno Stadio nell'area di Pietralata". Sulla zona: "È stata scelta dalla Roma, noi abbiamo verificato con attenzione l'esistenza di controindicazioni o problemi e in linea di principio possiamo annunciare oggi che è possibile procedere sulla base della legge Stadi. Adesso la Roma dovrà presentare un progetto specifico che dovrà essere valutato. Noi aspettiamo, non ci sono condizioni che impediscono la realizzazione di uno Stadio lì. Siamo contenti di aver lavorato molto bene in questi mesi, i tecnici hanno lavorato in modo molto approfondito". Con la società giallorossa "scambi continui, ora spetta a loro presentare un progetto, noi siamo un interlocutore per esaminare tutti gli aspetti legali, quali sono le aree, ma il progetto è un investimento della società, quindi la Roma ci presenterà un progetto e noi lo valuteremo". Inoltre, parlando delle dimensioni della possibile costruzione: "Il profilo e il perimetro è quello di uno Stadio, non di altre tipologie di edificazione». Oltretutto, su questo argomento va segnalato il commento del Ceo della Roma Pietro Berardi: "Non vogliamo fare uno stadio più piccolo dell’Olimpico, non è così".

Si è espresso anche Giorgio Trabucco: "Grazie alla realizzazione dell’impianto il quartiere potrà ritrovare nuova linfa e nuove infrastrutture, si permetterà uno sviluppo economico del quadrante est della nostra città davvero importante. Ci auguriamo fortemente che si possa proseguire spediti in questa direzione, portando avanti il progetto in maniera concreta, in modo da poter finalmente avere a disposizione non soltanto uno stadio di proprietà per la Roma, ma anche per dare nuova vita al quartiere. Questa è la Roma che vogliamo: riqualificata, moderna, inclusiva, con spazi sportivi e verdi a disposizione della cittadinanza. Basta con l’immobilismo del passato, il Sindaco Gualtieri e tutta l’amministrazione stanno lavorando alacremente in questa direzione, sono convinto che ne vedremo ben presto i risultati". 

Ha commentato anche Andrea Catarci, Assessore capitolino al Decentramento, Partecipazione e Servizi al Territorio per la Città dei 15 minuti, a New Sound Level: "Pietralata ha grandi possibilità di sviluppo, scelta giusta della Roma. Previsto qualche problema, ma superabile. Sarà la volta buona per la costruzione dello stadio, ci sono tutti i requisiti perché lo sia". Sulle dimensioni: "Lo stadio deve essere da 60.000 posti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA