È un elenco di sogni interrotti, la lista di svincolo pubblicata ogni anno, a metà luglio, dalla Lega Calcio: ci sono tutti quei giocatori che le società hanno deciso di lasciare liberi, pur potendoli tenere vincolati come «giovani di serie» (a costo zero) fino a 19 anni. Qualcuno lo subisce lo svincolo, qualcuno lo chiede, convinto che altrove potrebbe trovare più spazio. Il mancino Massimo Silvestri, mezzala di discreto talento della Roma U16 nella scorsa stagione, 25 presenze e 3 gol, l'ultimo nel clamoroso 7-2 nell'andata dei quarti di finale alla Lazio, poche ore dopo il comunicato che lo ha svincolato dalla Roma ha firmato per la Fiorentina, che lo inserirà nell'Under 17 (insieme al terzino Emeric Romaric Guedegbe, ex Inter e Italia U16).

In tutto 13 svincolati

Sono 13 in tutto i giocatori che la Roma ha lasciato liberi: 5 erano in Under 17 (i portieri Anatrella e Giuliani, il terzino destro Carruolo, il centrocampista Proietto e l'ala Marini), 2 in Under 16 (con Silvestri c'è Carnevali, che già da qualche mese era fuori rosa), 6 in Under 15 (il portiere Della Valle, il difensore Petrucci, i centrocampisti Spila e Ferrante, che era stato anche capitano della squadra, e gli attaccanti Mariani e Mancino, che con 9 gol ha chiuso da capocannoniere).

Per quelli che non sono finiti in lista, potrebbe esserci una seconda possibilità: Cataldi e Molinari, del gruppo dell'Under 17, non sono stati né promossi in Primavera né svincolati, la Roma potrebbe darli in prestito, e prendere una decisione definitiva tra un anno. Nella stessa situazione c'era il capitano della squadra campione d'Italia, Francesco Laurenzi, che ieri è passato a titolo definitivo al Torino.