Riccardo Calafiori, difensore della Roma Primavera, ha parlato ai microfoni di Roma Tv al termine della partita vinta contro l'Inter per 4-2. Il difensore, che doveva rimanere aggregato alla prima squadra e che si è unito ai compagni del settore giovanile all'ultimo minuto, è stato uno dei protagonisti della partita. Queste le sue parole.

Soddisfatto della partita?
"Soddisfatto alla grande. Dall'inizio del campionato mi trovo sempre meglio".

Sei stato inserito tra i migliori sessanta 2002. Ti senti l'erede di Kolarov?
"Fa piacere, ma ci penso il giusto. Non ho fatto nulla ancora. Dobbiamo continuare a vincere e basta".

Come ti senti fisicamente?
"Sono già due partite che mi sento meglio di prima dell'infortunio. Da ora sono tutte importanti e non possiamo permetterci di prendere certi gol dopo esser andati in vantaggio. L'infortunio mi ha forgiato".

A che punto sei fisicamente?
"Mi sento come prima dell'infortunio se non meglio".

Quanto è stata importante la vittoria?
"E' stato fondamentale vincere qui così come lo è stato battere il Genoa".

Tra le tue forze c'è anche la tenuta mentale.
"L'infortunio mi ha dato forza e mi ha forgiato da questo punto di vista".