Alle ore 18 a Piazza di Spagna la Roma ha presentato la squadra che per la prima volta parteciperà alla Serie A femminile. Le calciatrici sono scese una a una attraverso la scalinata del Bernini insieme ad un calciatore della squadra maschile. Per ultima il Capitano Elisa Bartoli, accompagnata da quello della squadra maschile Daniele De Rossi. L'evento è stato accompagnato dalle note della violinista Elsa Martignoni.

Live

19.00: Le parole in zona mista dell'allenatrice Bavagnoli: "Sarà un piacere incontrare Carolina Morace da avversaria, tornerà indietro nel tempo, sarà bello. Obiettivi? Sono quelli sicuramente di fare il massimo e il meglio possibile, siamo una squadra appena nata che è in fase di evoluzione, non c'è un obiettivo preciso lo dico con sincerità, però vogliamo arrivare il più in alto possibile, vogliamo che questa squadra duri nel tempo, che faccia parlare di sé negli anni. Il campionato? Per quanto riguarda la nostra squadra, vale anche per le altre, non agevola nessuno continuare con questa attesa. Possono accadere momenti del genere, siamo dosate nell'affrontare avversarie più o meno forti, quello che viene andrà bene. Ex giocatrice della Lazio e oggi alla Roma? Non ci avevo mai pensato, io però non l'ho dichiarato sulla scala ma io mi sono emozionata, non sono romana ma è stata una grandissima emozione, sono fiera e orgogliosa di essere all'AS Roma, questo è un momento storico, non ricordo una presentazione simile per una squadra femminile, siamo partite con il piede giusto e ora dobbiamo dimostrare il nostro valore. Quanto deve crescere ancora il calcio femminile? Bella domanda, devo dirvi che a livello dobbiamo crescere ancora tanto e questo significa dare rispetto ai paesi più evoluti, chi sta avanti nel ranking. In due anni sono stati fatti grandissimi passi in avanti, possiamo definire questo un momento di grande evoluzione, le calciatrici daranno una grande spinta e noi abbiamo ragazze di talento".

18.55: Le parole di Elisa Bartoli ai cronisti presenti: "Ancora non riesco a realizzare quello che è successo, sono come in una bolla di sapone, è da un mese e mezzo che accadono tantissime cose. Sono felicissima e non vedo l'ora che cominci il campionato per disputare le partite e giocarcela in campo. Quest'anno sarà un anno di formazione e di prospettiva visto che la squadra è giovane. Speriamo di portare un trofeo a quella che è la città più bella del mondo. I problemi tra figc e lnd? Noi aspettiamo e attendiamo cercando di far funzionare al meglio questa squadra e sfruttare questo tempo in più che ci hanno concesso per lavorare. La qualificazione al Mondiale femminile dell'Italia ha dato una spinta in più. Speriamo di far appassionare sempre di più i tifosi". 

18.42: Parola al Capitano Elisa Bartoli: "Portare la fascia da romana e Romanista è un privilegio. Abbiamo bisogno dei tifosi"

18.40: L'allenatrice Bavagnoli: "Sono orgogliosa di allenare questa squadra. Vogliamo appassionare i tifosi"

18.35: Prende la parola Mauro Baldissoni: "Ringrazio James Pallotta e Mia Hamm, probabilmente la calciatrice più famosa del mondo e nel nostro CDA, che non può essere qui oggi per un evento della Fifa. Non consideriamo la Roma come un'insieme di squadre di calcio, ma come una piattaforma sociale. Ritenevamo nostro dovere investire nel calcio femminile, nella promozione e dello sviluppo di questo sport anche a livello femminile. Siamo qui per far sì che, parafrasando una dichiarazione di Mia Hamm, tutte le ragazze possano diventare come uno dei campioni che hanno accompagnato le nostre calciatrici. Le ragazze fanno parte della famiglia della Roma e saranno seguite con la stessa attenzione da parte nostra e mi auguro anche dai tifosi. La sindaca Virginia Raggi ha accolto con grande entusiasmo l'idea di questa sfilata, proposta arrivata da tutta l'AS Roma. Un evento sia straordinario che ordinario, le donne sono state ammesse alle manifestazioni sportive all'inizio del secolo scorso, dopo 100 anni non dobbiamo più stupirci. Complimenti e in bocca al lupo al tecnico, al capitano e a tutte le campionesse alle mie spalle".

18.38: La Roma Femminile 2018-19 schierata a Piazza di Spagna

18.35: Le ultime due giocatrici a scendere sono Vanessa Bernauer e Elisa Bartoli, accompagnate da Javiere Pastore e Daniele De Rossi

<

18.29: Federica Di Criscio scende con il brasiliano Juan Jesus, Martina Piemonte insieme a Diego Perotti, Emma Louise Lipman con Federico Fazio, Giada Greggi con Florenzi

18.27: Luisa Pugnali insieme a Stephan El Shaarawy

18.25: Camilla Zecca scende con Rick Karsdorp

18.23: Camilla Labate scende insieme a Ivan Marcano

18.22: Valentina Casaroli scende con il terzo portiere della squadra maschile Daniel Fuzato

18.18: I fratelli Flaminia SImonetti e Pierluigi Simonetti scendono insieme le scale. Annamaria Sarturini con Ante Coric

18.16: Agnese Bonfantini scende con Davide Santon

18.15: Scendono ad una ad una anche le altre ragazze della rosa accompagnate anche da alcuni ragazzi della Primavera

18.12: Inizia la cerimonia, le ragazze sono pronte. La prima a scendere è Rosalia Pipitone accompagnata da Antonio Mirante

18.00: Tutto pronto per l'inizio dell'evento, presenti oltre al Direttore Generale Mauro Baldissoni, anche alcuni giocatori della squadra maschile, De Rossi, Florenzi, Manolas, Perotti e Karsdorp, Fazio ed El Shaarawy