Serie A

Roma Femminile, oggi con il Milan inizia il tour de force

Alle 14.30 contro le rossonere per riportarsi a più 6 sulle inseguitrici in campionato. Poi Wolfsburg e Juventus: saranno 7 giorni di fuoco

Spugna e Giacinti dopo il 2-0 al Milan

Spugna e Giacinti dopo il 2-0 al Milan (As Roma via Getty Images)

04 Dicembre 2022 - 11:15

Dal Milan alla Juventus, passando per il Wolfsburg. La Roma oggi alle 14.30 comincia una settimana di fuoco scendendo in campo al Vismara di Milano contro le rossonere di Ganz nell’ultima trasferta italiana del suo 2022, una squadra che non ha mai trovato continuità nell’arco della stagione ma che arriva da un ampio 6-1 ai danni della Fiorentina e ha rinforzato il quinto posto in campionato, con l’ambizione di arrivare nella zona di lotta per l’Europa.

Se per il Milan è una gara che può valere conferme importanti, per le giallorosse è più che altro un tentativo di rispondere al successo juventino di ieri in casa dell’Inter e tornare a più sei in vetta alla classifica. Non vale neanche più la motivazione di “sfatare un tabù”, cosa avvenuta all’andata quando al Tre Fontane la zampata di Minami e il gran gol di Giacinti e da quel momento entrambe le squadre sono cambiate tanto: la Roma ha acquisito punti e consapevolezza, tanto da diventare la formazione da battere, mentre il Milan nel tempo ha ritrovato giocatrici importanti che saranno a disposizione anche per la gara di oggi. Spugna non potrà contare su Kollmats  per un affaticamento al flessore della gamba sinistra e su Landstrom per un attacco influenzale, per il resto, dopo il riposo nella gara contro l’Arezzo, torneranno in campo le titolarissime come Haavi, Andressa e Giugliano, con Serturini che dovrebbe sostituire Glionna sulla destra. In difesa si registra il recupero di Wenninger che era rimasta in dubbio fino all’ultimo: sarà in campo al centro della difesa al fianco di Linari.

"Dobbiamo prestare tanta attenzione al Milan - ha dichiarato il tecnico romanista ai canali ufficiali del club giallorosso - ci sono calciatrici molto forti. Sono una squadra costruita per stare davanti, anche se hanno avuto un percorso di alti e bassi. Cercheranno di vincere per accorciare la classifica, ma noi vogliamo continuare il nostro cammino". L’allenatore ha fatto riferimento alla vittoria del Tre Fontane come esempio da seguire:  "Dobbiamo cercare di dominare sin dall’inizio come quando eravamo in casa. Sicuramente le tante partite giocate non ci avvantaggiano, ma cercheremo di andare oltre". Nell’arco della stagione la Roma ha dimostrato di saper fronteggiare i tanti impegni ravvicinati, basando molto sulla solidità del proprio reparto difensivo: nelle prime 10 gare di campionato le giallorosse hanno concesso solo tre gol alle avversarie, almeno sette in meno di ogni altra squadra in Serie A, ma l’attacco rossonero è in forma e sarà un test di livello assoluto.  Una sfida che è già un “classica” del calcio femminile italiano, con tre ex per parte e tanti motivi per tornare nella Capitale con tre punti al primo di 7 giorni di fuoco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA