Continua la rassegna di proiezioni gratuite "Il Cinema in Piazza", giunta all'ultima settimana di programmazione dopo un'estate che l'ha vista triplicarsi, includendo le arene di Trastevere e del Parco della Cervelletta. Di seguito la lista di film che i ragazzi del Piccolo Cinema America propongono per gli ultimi giorni di programmazione. L'ingresso è gratuito e l'inizio delle proiezioni è previsto per le 21.15 al Porto Turistico di Roma a Ostia (Terrazza C Lungomare Duca degli Abruzzi). Dopo il grande successo della notte di "Non essere cattivo", per l'8 settembre è prevista una speciale serata conclusiva

LUNEDÌ 3 SETTEMBRE

SUBURRA di Stefano Sollima (2015, 135 min): Nell'antica Roma, la Suburra era il quartiere dove il potere e la criminalità segretamente si incontravano. Dopo oltre duemila anni, quel luogo esiste ancora. Il film è la storia di una grande speculazione edilizia che trasformerà il litorale romano in una nuova Las Vegas. Per provare a realizzarla servirà l'appoggio di un politico corrotto e invischiato fino al collo con la malavita, dei capi della criminalità romana, degli ultimi eredi della Banda della Magliana. Attorno a loro, personaggi che vivono ai margini: pr senza scrupoli, escort, tossicodipendenti. 

MARTEDÌ 4 SETTEMBRE

PINOCCHIO di Enzo D'Alò (2012, 84 min): Geppetto è un anziano che non ha scordato il piacere di esser bambino e davanti a un ciocco di legno immagina la possibilità di trasformarlo in un bambino. La storia del burattino di legno nota ai bambini di tutto il mondo è qui arricchita dalle musiche originali di Lucio Dalla e dalle illustrazioni di Lorenzo Mattotti. 

MERCOLEDÌ 5 SETTEMBRE

EDUCAZIONE SIBERIANA di Gabriele Salvatores (2013, 110 min): Dal libro di Nicolai Lilin, si racconta la storia di due ragazzi che crescono a Fiume Basso, un quartiere della città di Bender in Transnistria, dove è stata deportata una comunità di "onesti criminali", piccoli mafiosi sprezzanti dei soldi, dei potenti, dei poliziotti e dei comunisti che affidano l'educazione dei loro figli più piccoli agli anziani. 

GIOVEDÌ 6 SETTEMBRE

EDIPO RE di Pier Paolo Pasolini (1967, 104 min): Edipo è stato allevato dal re di Corinto come un figlio, ma non sa di essere un trovatello. Quando viene a conoscenza di una terribile predizione secondo la quale egli ucciderà il proprio padre e sposerà la propria madre, fugge dalla città e arriva a Tebe. Attraverso l'antica tragedia greca, Pasolini narra in forma cinematografica una propria autobiografia ideale.

VENERDÌ 7 SETTEMBRE

PORCO ROSSO di Hayao Miyazaki (1992, 94 min): Alla fine della prima guerra mondiale gli aviatori, ormai disoccupati, diventano "pirati del cielo" seminando il terrore con l'attacco delle rotte navali sull'Adriatico. Marco Pagot, alias Porco Rosso, è un cacciatore di taglie che, con il suo biplano rosso fuoco, si presta a contrastare i pirati e a recuperare quanto viene da loro rubato. I Pirati del cielo, stanchi di essere perennemente inseguiti da questo "giustiziere" a pagamento, decidono di eliminarlo... 

SABATO 8 SETTEMBRE / CHIUSURA ARENA

DANIELE VICARI ed IL CAST presentano PRIMA CHE LA NOTTE di Daniele Vicari (2018, 118 min): Tratto dall'omonima opera letteraria di Claudio Fava e Michele Gambino, il film di Vicari è una coproduzione Rai Fiction – Italian International Film, prodotta da Fulvio e Paola Lucisano. Pippo Fava, ormai ultra cinquantenne, nel 1980 decide di tornare a Catania per fondare un giornale. Intorno a questa impresa crea una vera e propria scuola di giornalismo improntata sulla più assoluta libertà d'opinione. Un'impostazione che lo porta presto allo scontro con l'imprenditoria locale e la mafia a essa collegata che lo obbligano a chiudere il giornale. Con l'aiuto del figlio Claudio e dei ragazzi formatisi con lui, Pippo prosegue il suo cammino realizzando un mensile di grande successo e denunciando le attività mafiose nella sua città guidate allora da Nitto Santapaola, che diventerà il mandante dell'omicidio Fava.