la cronaca

Maltempo da terrore: mezza Italia tra nubifragi e alluvioni

Oggi Allerta Meteo anche sul Lazio, ieri l’Unità di Crisi riunita a Roma. Due vittime in Toscana, ingenti danni pure al Campanile di San Marco

Alcuni dei danni provocati ieri dal maltempo nel Centro Nord

Alcuni dei danni provocati ieri dal maltempo nel Centro Nord

La Redazione
19 Agosto 2022 - 10:43

Si è riunita ieri a Roma l'Unità di crisi del Dipartimento della Protezione civile per fare il punto della situazione sul maltempo. «Il nostro Sistema segue con la massima attenzione - ha spiegato il Capo Dipartimento della Protezione civile, Fabrizio Curcio - il maltempo che nelle regioni centro-settentrionali ha provocato la perdita di vite umane e ingenti danni. Siamo in contatto con i territori coinvolti e le strutture operative sono pronte a dare il supporto necessario. Mi appello a tutti i cittadini affinchè seguano le indicazioni delle autorità locali e le norme di autoprotezione».  «Come annunciato dall'avviso di avverse condizioni meteorologiche diffuso nella giornata di ieri - spiega in una nota il dipartimento della Protezione Civile - l'area perturbata di origine atlantica che ha raggiunto le aree centro-settentrionali ha determinato una fase di spiccata instabilità, sul nord e parte del centro del Paese, con precipitazioni a carattere di nubifragio, ma anche fronti lineari di raffiche di vento, tanto violente quanto estese sul territorio, tipiche di questo tipo di sistemi temporaleschi». «Su queste stesse regioni - viene sottolineato - fino alla giornata di oggi, venerdì 19 agosto, resterà possibile lo sviluppo di nuovi temporali intensi anche a scala estesa. Nel contempo, la coda della perturbazione porterà un transito instabile, con fenomeni meno diffusi ma comunque localmente di forte intensità, sul resto delle regioni centrali, nella fattispecie Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo e Sardegna, dove potranno svilupparsi temporali a carattere sparso, con rovesci di pioggia o grandine, attività elettrica e raffiche di vento». Nel Lazio il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso l'avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che dalla serata di ieri, giovedì 18 agosto 2022 e per le successive 24-36 ore, si prevedono sul Lazio: precipitazioni da isolate a sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale. I fenomeni saranno accompagnati da forti raffiche di vento e frequente attività elettrica. Ieri i lmaltempo ha fatto vittime. Due morti, numerosi feriti e danni molto ingenti ad abitazioni con decine di sgomberati. E poi danni al Campanile di San Marco a Venezia, oltre a numerosi stabilimenti balneari sgomberati dalle tempeste sull’Adriatico in piena settimana di Ferragosto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA