Cagliari, il ds Carli: "Due squadre italiane su Barella, difficile trattenerlo"

Il dirigente: "Ora deve pensare solo a finire la stagione". Il centrocampista dribbla le domande sul mercato: "A fine campionato parlerò col presidente"

Nicolò Barella, di LaPresse

Nicolò Barella, di LaPresse

La Redazione
09 Maggio 2019 - 20:13

Nicolò Barella, centrocampista del Cagliari, è uno dei pezzi pregiati del prossimo calciomercato. Il direttore sportivo Marcello Carli ha chiarito il futuro del calciatore sardo: "Tenerlo rimane un sogno, ma non so se realizzabile, devo essere onesto - ha detto a gianlucadimarzio.com - Ci sono due squadre italiane che lo vogliono. Ad oggi però non so davvero se rimarrà o meno".

"La sicurezza di tenerlo non c'è, mentre a gennaio non abbiamo preso in considerazione nessuna ipotesi - ha aggiunto il dirigente - Certamente, se dovesse partire, lo dovremmo rimpiazzare. Nicolò è un ragazzo serissimo che tiene al Cagliari, per questo lui adesso deve pensare soltanto a finire questa stagione il meglio possibile".

Lo stesso Barella oggi è intervenuto a all'emittente radiofonica "Radiolina" dribblando le voci di mercato: "Accordo con l'Inter? Io non ne so nulla. A fine campionato ne parleremo con il presidente Giulini e stabiliremo il da farsi e quale sia la soluzione migliore per me e per il club".

© RIPRODUZIONE RISERVATA