"La Roma può dire la sua anche in Champions League", parola di Ciccio Tavano: una vita all'Empoli, un passaggio alla Roma e ora, a 39 anni, continua a segnare in Lega Pro con la maglia della Carrarese. La Roma arriva a questo turno di Champions League dopo la vittoria nel derby che ha chiuso un difficile inizio di stagione: "L'anno scorso si era chiuso bene con la straordinaria semifinale di Champions, quindi questo inizio in salita non me lo spiego - dice l'attaccante -. Ma nell'arco di un campionato ci sono i momenti complicati, credo che il periodo negativo sia alle spalle". 

Sulla scorta di quanto fatto l'anno scorso, dove può arrivare questa Roma in Champions League?
La Champions è una competizione molto difficile perché ci sono squadre importanti. Ma la Roma è costruita bene e potrà dire la sua anche quest'anno.

La Champions per lei vuol dire Roma, anche se da avversario...
Sì, quando vestivo la maglia del Valencia ho fatto il mio esordio da titolare in Champions League proprio all'Olimpico contro la Roma. I giallorossi sono scesi in campo con le secondo linee perché era l'ultima partita del girone, si giocava a dicembre. Perdemmo ma io cercai di dare il massimo anche perché le voci di mercato circolavano già da un po' e io sapevo che di lì a poco sarei arrivato alla Roma.

LA SECONDA PARTE DELL'INTERVISTA IN EDICOLA SU IL ROMANISTA DI VENERDÌ  5 OTTOBRE