Federico Fazio ha rilasciato delle dichiarazioni in zona mista dopo la sconfitta rimediata a San Siro. Ecco le sue parole.

Roma Tv

Una sconfitta che brucia. Complimenti per il gol, ma tante difficoltà, che partita è stata?
Ho visto che dobbiamo lavorare tanto, siamo anche stati sfortunati con il gol all'ultimo dopo che abbiamo avuto un'occasione noi. Al di là del risultato sappiamo di dover crescere molto. Conosco la forza di questa squadra, so che miglioreremo.

L'anno scorso subivate pochissimo, cosa è cambiato, cosa c'è che non va?
Dobbiamo analizzare tutto con calma in queste due settimane. Abbiamo tempo per lavorare, ma questa squadra tutti possono milgliorare tanto.

Su cosa dovete lavorare di pù? Sul fisico?
Fisicamente è difficile essere subito pronti e sapere come stiamo. Manca un po' di compattezza in tutti gli aspetti, dobbiamo migliorare tutti e ritrovarci ma ho fiducia nei miei compagni.

Presi due gol a difesa schierata. Mancanza di attenzione?
Per questo manca la compattezza, la squadra deve essere più corta e dobbiamo stare più vicini. Poi sarà più facile giocare, perchè lo abbiamo già fatto e conosco i miei compagni. Dobbiamo lavorare.

Poteva finire diversamente. Come uscite dal campo? Sensazioni per il futuro?
Se avessimo segnato prima di loro avremmo parlato di altro. Non è stato così, guardiamo avanti e so che ognuno in questa squadra deve ritrovare il modo giusto di lavorare, ma so che ce la faremo.

Sky Sport

Cosa non sta funzionando nella Roma?
Noi dobbiamo essere autocritici, dobbiamo migliorare e lavorare. Se non prendevamo quel gol all'ultimo minuto cambiava tutto. Il calcio è così. Ma questo non cambia quello che dobbiamo migliorare, sappiamo che dobbiamo analizzare i nostri errori. Sono tranquillo perché conosco le potenzialità di questa squadra.

Tanti giocatori nuovi e tanti sistemi creano difficoltà?
Abbiamo giocato solo tre partite. Penso che dobbiamo solo lavorare però non dobbiamo essere troppo critici con noi stessi.

Quando giocate a tre preferiristi giocare al centro?
Anche l'anno scorso ho giocato sulla destra quando abbiamo giocato a tre. Per me non cambia niente. Noi dobbiamo giocare dove ci chiede il mister e fare il meglio per la squadra.

Zona mista

Come spieghi un primo tempo così disastroso?
Questa è una tua opinione, secondo me non è stato disastro. Abbiamo avuto occasioni per segnare ma così è il calcio. Se avessimo segnato staremmo qui a parlare di una Roma che ribalta la partita ma parlare dopo è facile. Noi dobbiamo migliorare e lavora ma non dobbiamo essere troppo negativi. Conosciamo le nostre potenzialità.

Non sei ancora in condizione?
Io sto benissimo, se vedi i dati della scorsa partita ho fatto più chilometri di tante partite dell'anno scorso. È facile parlare quando il gol lo fanno gli altri.

Credi che il Milan sia migliorato con Higuain?
A me non interessa io penso alla Roma.