"Il zasca dell'estate: Ikea umilia la Roma con una battuta crudele su Malcom". Così in un articolo il giornale spagnolo Mundo Deportivo, molto vicino al Barcellona, ha commentato il tweet di Ikea sulla questione Malcom, utilizzando un'espressione spagnola in voga sui social che significa "la stoccata", "lo schiaffo". Insomma, qualcosa che fa male e mette a tacere qualcuno. Inutile dire che il quotidiano con sede nel capoluogo catalano intendesse, con il titolo e le divertite "faccine" sui social network, prendere in giro la Roma per l'affare Malcom.

Peccato, però, che quella di Mundo Deportivo si è rivelata, invece che un zasca, un epic fail, tanto per usare un'altra espressione di moda sui social network: perché la traduzione è totalmente errata. Il tweet di Ikea, infatti, non voleva prendere in giro la Roma, ma "gufare" il Barcellona. Il marchio svedese aveva infatti pubblicato un post dal tono scherzoso sull'arrivo di Olsen e sul mancato arrivo di Malcom: "Il portiere c'è. Dai, magari, il pacco lo hanno preso loro", riferendosi al passaggio rocambolesco del brasiliano al Barcellona.

Mundo Deportivo però ha frainteso il senso del post e, pensando fosse una presa in giro nei confronti della Roma, ha titolato così: "Ikea umilia la Roma con una battuta crudele su Malcom". Il giornale "barcellonista" ha sbagliato totalmente la traduzione (o ha voluto sbagliarla, diranno i più maligni), tanto da provocare l'effetto inverso: invece di diffondere una presa in giro alla Roma, ha diffuso un'enorme "gufata" al Barcellona.