L'allenatore della Roma Paulo Fonseca ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Roma Tv. Queste le sue parole:

"Abbiamo fatto una buona partita, abbiamo vinto, che era l'obiettivo principale per garantire il primo posto. I ragazzi hanno giocato bene e abbiamo vinto bene".

Una bella risposta dopo Napoli...
"La partita col Napoli è il passato, la squadra ha fatto tante cose bene e non può perdere la fiducia dopo Napoli. È stato un momento difficile, ma dopo la partita abbiamo parlato di quanto fosse importante vincere e fare una buona partita, sono soddisfatto dei miei giocatori. È positivo quando si può contare sui propri giocatori".

Quando si cambiano tanti giocatori di solito si fatica da partita a partita, mentre la Roma...
"Quando cambio vuol dire che ho fiducia nei giocatori, tutti hanno capito questo, che è importante fare sempre bene quando giocano. Abbiamo avuto giocatori che stanno recuperando adesso ed era importante farli giocare, è importante sentire tutti i giocatori uniti e concentrati per aumentare la competitività interna nella squadra".

Tutti erano preoccupati per il Napoli...è più contento sul piano mentale o dal punto di vista della prestazione?
"Entrambe. Dico sempre che dobbiamo essere equilibrati, quello che si dice fuori non entra negli spogliatoi. Dobbiamo capire che siamo forti, stiamo giocando bene, e siamo in fiducia. Oggi lo abbiamo dimostrato e il risultato di Napoli è superato".

Fonseca a Sky

Si aspettava questa reazione?
"Era importante vincere e fare un'ottima partita. L'obiettivo era il primo posto e l'abbiamo raggiunto".

La prestazione di Calafiori?
"Mi è piaciuto molto. Lui sta crescendo, è più pronto e per me è importantissimo sapere questa cosa, sia da lui che dagli altri giocatori. Vedere tutti i giocatori pronti per giocare è importante".

Mayoral?
"Cresce di partita in partita, oggi ha giocato molto bene, lavorando per la squadra".

Come stanno gli infortunati?
"Spero di recuperare Veretout, per Smalling sono più pessimista perché non si sta allenando, sta lavorando solo individualmente. Nemmeno Mancini ci sarà col Sassuolo, vediamo per Veretout che per fortuna non ha riportato lesioni".

Dopo Napoli ha parlato di mancato coraggio...
"Parlavo della fase offensiva. La squadra non ha avuto consapevolezza nel match e non abbiamo provato a giocare e questo non può succedere. La squadra deve sempre avere il coraggio di giocare il pallone e con il Napoli non l'ha fatto. Ma è il problema di una partita".

Tutti gli interpreti sembrano molto propositivi...
"Per me in questa partita la cosa più importante che ho visto è che tutti i giocatori hanno dimostrato di voler giocare. Ho sentito fiducia in tutti i giocatori".