Due acquisti ufficiali (Coric e Marcano), uno che lo diventerà già in giornata (Cristante, già visitato a Roma e fotografato con la sciarpa), uno davvero vicinissimo (Kluivert). Ma se Monchi continua a comprare, qualcuno dovrà anche preoccuparsi di vendere. E non si parla solo della cessione che sarà necessaria entro il 30 giugno per finire di sistemare un bilancio già corroborato dai soldi della Champions League, ma anche di tante operazioni minori: sono 25 i giocatori che rientrano da prestiti, andando a formare una rosa di 60 elementi e oltre, tenendo conto che dall'organico dello scorso anno sono usciti solamente Jonathan Silva, che era in prestito dallo Sporting Lisbona e non è stato riscattato, e Bogdan Lobont, che a 40 anni compiuti ha appeso i guanti al chiodo.

Il numero è approssimativo, perché non è ancora chiaro quali Primavera verranno messi sotto contratto, e soprattutto è puramente teorico. Perché quasi tutti, dei 25 rientri, sono destinati a partire di nuovo: i pezzi pregiati sono Tumminello e Verde, che hanno giocato e segnato in serie A nel 2017-18, e proprio per questo sono pieni di richieste, ma ci sono anche giocatori come l'attaccante Kevin Mendez, che Sabatini andò a pescare nel Penarol, reduce da un campionato con un solo gol in Lega Pro con la Viterbese Castrense (in 24 presenze). O Crisanto, che dopo aver vinto lo scudetto Primavera da miglior portiere delle Final Eight, è andato a Siena per giocare solo l'ultima di campionato: richieste in Lega Pro le ha, ma andranno valutate bene, perché se facesse una seconda stagione da dodicesimo, rischierebbe di farlo per tutta la carriera.

C'è da piazzare Gyomber, che al Bari ha giocato 28 partite, ma ha un ingaggio da serie A e non da serie B, o Leandro Castan, reduce dalle 14 presenze da gennaio con il Cagliari: non ha fatto un minuto in giallorosso nei primi sei mesi dell'anno, difficile ne faccia in futuro. E ci sono da piazzare gli ex fuoriquota della Primavera, come Ciavattini, Keba e Corlu. Ci sarà da lavorare: facile che tocchi a Massara, appena tornato alla Roma