Stefano Muratori è uno dei 1000 tifosi che domenica scorsa hanno assistito a Roma-Juventus dagli spalti dell'Olimpico. L'impianto romano per la prima volta ha aperto le sue porte ai tifosi dopo la pandemia. Per l'occasione il club ha invitato 250 sanitari in prima linea nella lotta al virus, destinando gli altri tagliandi a sponsor e partner commerciali. Tra questi anche Socios che sulla sua piattaforma ha lanciato un concorso dedicato agli utenti dell'app: "Io sono uno che ci spera sempre nei concorsi quindi ci ho provato anche con questo di Socios - ci confessa Stefano - Quando ho visto la mail con il biglietto di Roma-Juve ero incredulo".

Com'è andare allo stadio ai tempi del Covid?
"Ci hanno fatto entrare dal lato della tribuna Montemario, c'erano i controlli normali che ci sono solitamente allo stadio. Avevamo dei percorsi indicati e in tribuna abbiamo trovato gli steward che ci hanno accompagnato ai nostri posti. Tutto nel massimo rispetto delle norme anti-Covid".

Le emozioni sono le stesse di sempre?
"Per me era la prima volta in tribuna ed è stato molto bello. Andare a vedere Roma-Juventus è sempre una grande emozione anche se l'Olimpico vuoto fa parecchio strano. Si sentivano le voci di tutti i giocatori e degli allenatori. In tribuna eravamo solo 1000 però ogni tanto si alzava qualche coro e ci siamo fatti sentire, anche se durava poco. Io sono abituato a vedere le partite nei distinti Sud e con lo stadio pieno. È tutta un'altra emozione".

Cos'è Socios

Si tratta di un'app che permette ai suoi utenti di vivere in maniera unica il rapporto con la propria squadra. Sulla piattaforma è possibile acquisire $ASR Fan Token che permettono agli utenti per votare tutti i sondaggi e accumulare punti premio. La partnership con la Roma esiste dallo scorso febbraio ma è stata ufficializzata solo a luglio. Lo scopo, e l'unicità, di questa applicazione è quello di dare all'utente la possibilità di influire direttamente sulla vita del club attraverso il suo voto. Così è successo per uno dei campi di allenamento di Trigoria intitolato ad Amadei grazie al voto degli utenti Socios o alla frase motivazionale esposta nel tunnel dell'Olimpico che accompagnare i giocatori in tutte le partite casalinghe.