Prorogato di una settimana il termine ultimo per chiedere il rimborso dei biglietti per le partite Siviglia-Roma (che si sarebbe dovuta disputare il 12 marzo scorso) e Roma-Siviglia (prevista invece per il 19). Differentemente da quanto comunicato precedentemente, la nuova scadenza per ottenere il risarcimento dei tagliandi è passata dalle 18 di oggi, 18 giugno, al prossimo 25 giugno, sempre per la stessa ora.

Per la partita del Ramon Sanchez Pizjuan, fa sapere la Roma attraverso una nota ufficiale, tutte le operazioni di acquisto del voucher valide per il ritiro del biglietto all'AS Roma Store di Piazza Colonna, sono state annullate e l'importo verrà automaticamente riaccreditato sulle carte di credito o conti PayPal utilizzati dai tifosi in fase di acquisto. Per quanto riguarda il ritorno allo Stadio Olimpico, tutti i biglietti acquistati online sul sito della Roma sono stati automaticamente annullati già nelle scorse settimane. Per gli acquisti effettuati nei punti vendita fisici (AS Roma Store e punti Vivaticket), le modalità sono rimaste invariate: i tifosi dovranno recarsi presso il punto in cui è stato comprato il biglietto, presentandolo in originale o la e-mail di conferma (nel caso degli AS Roma Store).

Fino alle 18 di oggi 18 giugno 2020 sarà possibile chiedere il rimborso dei biglietti acquistati presso gli AsRoma Store e i punti vendita Vivaticket per la partita Roma-Siviglia, gara di ritorno degli ottavi di finale di Europa League, prevista per il 19 marzo e annullata per via della pandemia. La gara si disputerà in campo neutro il 5 o il 6 agosto prima della Final Eight che comprenderà la competizione dai quarti di finale in poi.

Tutti i dettagli sul rimborso dei biglietti sono sul sito della Roma.

di: La Redazione