È cominciato ieri il conto alla rovescia per gli innamorati romanisti. Porterà fino a venerdì alle ore 19. Nel tardo pomeriggio del giorno di San Valentino scadrà il termine per accaparrarsi un biglietto per il settore ospiti del Gewiss Stadium di Bergamo. La sera successiva la Roma affronterà l'Atalanta in una sfida che deciderà gran parte del resto della stagione. Sono proprio i nerazzurri a precedere in classifica e occupare l'ultimo posto utile per l'ingresso nella prossima Champions. Un banco di prova da brividi per una squadra che negli ultimi tempi ha balbettato fin troppo. Chi ha mantenuto dritta la barra sono sempre loro, i tifosi romanisti: presenti in massa in tutte le ultime trasferte come nulla fosse. Incuranti dei (pessimi) risultati e sempre continui nel sostegno, in casa come in trasferta. C'è da scommettere che anche sabato saranno in tanti, come ogni stagione. Forse questa volta anche più del solito, considerato che le limitazioni si riducono al possesso di Fidelity Card As Roma per i residenti a Bergamo e provincia. Non per quelli del resto d'Italia, per i quali la vendita è libera.

Disguidi per le info sul sito della Dea

Lo scorso anno ai romanisti di quelle parti (sembra strano, ma non sono pochi) fu vietato l'ingresso nel settore occupato dai tifosi giallorossi. In questa stagione l'ambito biglietto possono comprarlo, ma soltanto nelle ricevitorie. Nessuna possibilità di acquisto sul web. Nonostante le indicazioni in senso contrario sul sito ufficiale dell'Atalanta, che recita testuale: «I tagliandi saranno a disposizione dalle 12 di lunedì 10 alle 19 di venerdì 14 febbraio 2020 presso tutti i punti vendita autorizzati Vivaticket su territorio nazionale, in modalità tradizionale, fatta eccezione per i punti vendita di Bergamo e provincia». Fortunatamente i tifosi della Roma non si fanno bloccare o intimidire da informazioni fallaci. A maggior ragione quelli che vivono lontano dalla Capitale, temprati da una vita in trasferta, circondati quotidianamente da avversari o ambienti comunque ostili. E così già ieri, appena annunciata la partenza della vendita, i romanisti della provincia bergamasca si sono recati negli abituali punti di distribuzione per assicurarsi un posto per la gara di sabato sera. Che non potrà essere altro che un'estensione della festa degli innamorati. Della Roma in questo caso.