L'amichevole

Roma-Athletic Club: Kolarov su punizione e Pellegrini su rigore fanno 2-2

La squadra di Fonseca, reduce dalla vittoria contro il Lille, pareggia la sua ottava amichevole estiva. Ora l'11 agosto all'Olimpico arriva il Real Madrid

La Redazione
07 Agosto 2019 - 20:41

La Roma di Paulo Fonseca pareggia la sua ottava amichevole stagionale contro l'Athletic Club per 2-2 allo stadio Renato Curi di Perugia. La formazione giallorossa va sotto due volte ma riesce, prima con Kolarov su punizione e poi con Pellegrini su rigore, ad agguantare il pareggio.

Il primo tempo si conclude in modo simile a quello di Lille; una Roma che non riesce a costruire gioco e tiene il possesso palla per gran parte della prima frazione di gioco. Le conclusioni in porta della squadra di Fonseca non riescono ad impensierire l'estremo difensore della squadra spagnola, Unai Simón, con Antonucci che al 10' in area di rigore conclude di destro non trovando lo specchio della porta; ancora dieci minuti dopo è Pellegrini che pesca Florenzi in area che sbaglia il controllo e non riesce a concludere verso lo specchio della porta. L'Athletic passa in vantaggio al 27' con Diawara che sbaglia un disimpegno al limite dell'area, Williams è più rapido ed entra in area di rigore e serve Muniain che insacca a porta vuota sull'uscita di Mirante. La Roma potrebbe pareggiare al 33' con Under, che parte in contropiede sulla fascia destra, Unai Simòn esce e il turco tenta il pallonetto, fermato sulla linea da un difensore.

Il secondo tempo si apre con cinque cambi per la formazione giallorossa: escono Mirante, Jesus, Florenzi, Diawara e Under; al loro posto, rispettivamente, Pau Lopez, Fazio, Kolarov, Cristante, Zaniolo. La squadra giallorossa però entra sul terreno di gioco con un piglio diverso, e inizia a subito a spingere sull'acceleratore. Al 59' è Kolarov a pareggiare; il serbo insacca un calcio di punizione dalla trequarti campo, senza che Unai Simón possa fare nulla. Dopo due minuti l'Athletic Club rimane in dieci; Yuri B. viene espulso per un fallaccio su Defrel a metà campo. La partita sembra spostarsi dalla parte della squadra giallorossa ma, nonostante il tanto possesso palla, gli uomini di Fonseca non trovano la via del gol. La situazione si ribalta al 77' quando Pellegrini perde un pallone al limite dell'area di rigore, sul tiro successivo Mancini in scivolata tocca con il braccio; è calcio di rigore. Dal dischetto va Raùl Garcìa, che spiazza Pau Lopez e fa 2-1.La partita diventa nervosa, con la Roma che le prova tutte per vincerla e l'Athletic che riesce a non far avanzare la roma oltre la propria trequarti campo. La squadra giallorossa il gol del pareggio lo trova al 83' con Zaniolo, che appoggia in rete dopo un assist teso di Kolarov; il serbo parte però in posizione di fuorigioco ed è un nulla di fatto. Alla fine al primo minuto di recupero l'arbitro concede un rigore alla Roma, che Pellegrini si prende la responsabilità di battere. Il numero 7 dal dischetto non sbaglia e fa 2-2 al finale. L'11 agosto all'Olimpico arriva il Real Madrid di Zidane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA