E' stato ucciso con un colpo di pistola sparato alla testa Fabrizio Piscitelli, leader degli ultras della Lazio noto col nome di Diabolik. L'allarme è stata data da un passante nella zona del Parco degli Acquedotti, un'estesa area verde confinante col parco dell'Appia Antica. Come informa l'Ansa, il colpo di arma da fuoco che ha ucciso Piscitelli è stato sparato a distanza ravvicinata e il killer era vestito da runner per confondersi tra le persone che si recano al parco per allenarsi. 

Ad indagare sull'omicidio di Piscitelli saranno anche i magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia. In procura, a Roma, è stato aperto un fascicolo di indagine, al momento a carico di ignoti, coordinato dal pm di turno esterno e da quello della Dda.