Roberto Mancini, ct dell'Italia, è tornato a parlare di Nicolò Zaniolo: "È normale che adesso stia attraversando un periodo di calo fisico, ma rimane un ragazzo di grande prospettiva come Kean e Tonali", ha detto ai microfoni di Radio 24.

"Per me la posizione in cui può rendere meglio è la mezzala, anche perché ha tutto, fisico, fantasia e tiro - specifica l'allenatore della Nazionale che poi aggiunge - Sono arrivato in un momento difficile per la Nazionale, il più difficile degli ultimi 50 anni. Abbiamo pensato che dovevamo fare qualcosa di diverso, chiamare ragazzi giovani come Zaniolo ad esempio, che dopo la nostra chiamata è diventato titolare anche nella Roma".