ASCOLTA LA RADIO RADIO  
La risorsa

La rinascita di Sardar: Mourinho lo vuole a tempo pieno

L’iraniano è arrivato a Roma grazie al lavoro dell’agente che portò Dzeko a Trigoria. Ora lo Special One spera di poterlo schierare in Europa da gennaio

Azmoun durante la sua presentazione

Azmoun durante la sua presentazione

Diego Sarti
09 Dicembre 2023 - 09:16

Sardar Azmoun si sta conquistando la fiducia di José Mourinho. 
Dopo aver iniziato la sua nuova avventura nella capitale in sordina, l’attaccante iraniano è riuscito ad immergersi e integrarsi in questa sua nuova avventura nel migliore dei modi, dopo una stagione difficile al Leverkusen. Un anno, quello passato, complicato per Azmoun in Germania, dove non è riuscito a mostrare il suo valore nella Bundesliga anche a causa di diversi infortuni. Quando arrivò a fine agosto a Roma, grazie ad una trattativa lampo portata a termine dagli ottimi rapporti tra la Epic Sports (l’agenzia che rappresenta Azmoun, n.d.r.) e li club, in tanti pensavano che potesse essere uno di quei giocatori spesso fermi nell’infermeria di Trigoria. 

Ma ad oggi l’iraniano è rimasto fermo ai box solo una volta a causa di un piccolo problema al polpaccio. Un aspetto su cui Azmoun ha lavorato duramente grazie ad 
un’alimentazione e piani d’allenamento mirati ad evitare più infortuni possibili. 

Per il 17 giallorosso, la stagione in corso, è una delle più importanti della sua carriera. Il giocatore ha ribadito più volte a chi gli sta vicino che rimarrebbe nella Capitale a vita. Qui è nata la sua primogenita Nava e in città si trova benissimo. A Roma, tra le altre cose, vive anche il proprietario dell’agenzia che lo rappresenta Ali Barat, fresco vincitore del “Golden Boy Agents 2023”. Quest’ultimo ha un rapporto speciale con Tiago Pinto e la Roma che va avanti da diversi anni: fu lui a portare nel 2015 Edin Dzeko dal Manchester City a Trigoria. L’obiettivo dell’agenzia è quello di avere pochi assistiti ma che vestano le maglie dei top 20 club europei, dove tra questi c’è anche la Roma. A fine stagione sicuramente Pinto comunicherà all’agente Barat la decisione sul riscatto di Azmoun, fissato sui 12 milioni di euro, e chissà se non dovesse arrivare qualche altro giocatore dalla Epic Sports. 

Ma per conquistarsi il riscatto Azmoun dovrà dimostrarsi decisivo nei periodi ricchi d’impegni, come il mese di gennaio, dove tra la Coppa Italia, l’Europa League e il campionato serviranno tante opzioni: proprio per questo Mou spera che Sardar a gennaio sia parte integrante della squadra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tags: