dal campo

Verso Roma-Lecce: col ko di Celik Zalewski resterà sulla destra

Il turco è uscito dopo soli 5' nella gara contro il Betis. Il polacco è stato messo al suo posto e non ha sfigurato. Per domenica si prova il recupero di Pellegrini

Zalewski in allenamento a Trigoria

Zalewski in allenamento a Trigoria (GETTY IMAGES)

07 Ottobre 2022 - 12:44

Non era certo cominciata bene la partita con il Real Betis, con José Mourinho costretto a giocarsi un cambio (e la prima interruzione: alla fine le userà tutte e tre, ma senza sfruttare la quinta sostituzione) dopo solamente 5’ per l’infortunio di Celik. Un problema arrivato in circostanze particolari, in uno scontro con un compagno di squadra, Gianluca Mancini, che gli ha piantato i tacchetti nella gamba, costringendolo a un movimento innaturale del ginocchio destro.

La prima diagnosi parla di trauma distorsivo, il giocatore sentiva troppo dolore per continuare, anche se è andato negli spogliatoi sulle sue gambe, dopo aver fatto il giro del campo (si era fatto male sotto la Tevere, nel punto più lontano). E a quel punto Mourinho ha dovuto mettere in campo Spinazzola, a cui aveva deciso di concedere un turno di riposo: l’esterno di Foligno ha preso il suo posto abituale sulla fascia sinistra, lasciata da Zalewski, che si è spostato a destra, dove era già stato provato negli ultimi tempi. Non ci ha mai giocato dall’inizio, lo farà di nuovo domenica col Lecce, visto che l’altro esterno destro della rosa, Karsdorp, il 15 settembre, con l’Helsinki, aveva rimediato una lesione del menisco interno del ginocchio sinistro: nonostante la disabitudine al ruolo, il polacco di Tivoli (che peraltro fino a pochi mesi fa non aveva mai giocato da esterno sinistro di centrocampo/difesa) se l’è cavata bene, mettendo in mezzo vari cross pericolosi, tra cui quello (rifinito di testa da Smalling) che ha portato al tiro a botta sicura di Cristante, e al miracolo di Claudio Bravo. In panchina si rivedrà il 18enne Missori, esterno destro della Primavera. Col Lecce si proverà a recuperare Pellegrini, quasi certa la presenza di Zaniolo, che dovrà riposare giovedì a Siviglia, visto il rosso preso nel finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA