Le parole

Pinto: ''Dobbiamo giocare da squadra per riuscire a vincere questa coppa''

Il gm a ridosso della partita: ''La strada per arrivare a Tirana è stata lunga, ma siamo qui. Sarebbe bello portare questo trofeo ai tifosi della Roma''

Tiago Pinto durante gli allenamenti a Trigoria (As Roma via Getty Images)

Tiago Pinto durante gli allenamenti a Trigoria (As Roma via Getty Images)

La Redazione
25 Maggio 2022 - 18:27

Manca sempre meno. Tra poco andrà in scena la finale di Conference League tra Roma e Feyenoord, all''Arena Kombëtare di Tirana, fischio d'inizio fissato alle ore 21. Una partita che si giocherà in due stadi, visti i 50mila tifosi presenti allo Stadio Olimpico, che parteciperanno grazie alla presenza dei sei maxischermi che circondano il campo. A margine della partita, ai microfoni di DAZN Sky Sport ha parlato Tiago Pinto. Queste le sue parole:

Sulla finale.
"Abbiamo fatto una strada lunga, abbiamo passato serate brutte come a Bodo, ma siamo arrivati in finale. È importante per creare una squadra, per il gruppo e soprattutto per i tifosi. Sarebbe bello vincere per loro''.

Sulla stanchezza.
''Siamo abituati abbiamo giocato ogni 3 giorni, la squadra è carica e motivata. Una finale è diversa da qualunque altra partita. Sono tutti carichi e non abbiamo infortunati, dobbiamo essere una vera squadra in campo per vincere questa coppa''.

Sul bilancio della stagione.
''Nello sport le idee sono più importanti dei risultati. Quando si vince non è che va tutto bene e quando si perde non va tutto male. Con Mourinho abbiamo fatto tanti miglioramenti. Il bilancio è chiaramente positivo. È una strada lunga, un progetto lungo con due anni sulle spalle  Se vinciamo saremo più felici, ma non dobbiamo dimenticare che siamo sulla strada giusta''.

Le parole di Pinto a Sky

Sulle emozioni.
"E' chiaro che l'emozione è molto grande, è facile capire cosa significa per questo club e questa città cosa significa arrivare a questa finale, la finale però si vince con la testa, vogliamo vincere per i tifosi che durante la stagione ci hanno dato un sostegno importante, siamo tutti un po' tesi in attesa dell'inizio".

Sulle parole dei Friedkin.
"Quest'anno abbiamo portato a Roma Mourinho, abbiamo speso novanta milioni, giocato 55 partite, migliorato in tanti aspetti, la nostra strada è stata sempre molto chiara, sappiamo quello che vogliamo fare, è chiaro che questa finale è molto importante ma nei prossimi due anni vogliamo giocare altre finali".

Sul percorso di crescita.
"Io penso che oltre i risultati la squadra è cresciuta tanto, la squadra è cresciuta, noi come struttura siamo cresciuti tanto, e sono fiducioso che questa è la strada giusta per portare nei prossimi due anni altre gioie a questa città e questi tifosi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA