le parole

Ricardo Carvalho: "Mourinho impossibile da imitare. A Roma una bella sfida"

L'ex difensore portoghese: "Sta facendo un buon lavoro. Un allenatore come José lo apprezzi perché vuole sempre di più. Per me è fonte di ispirazione"

Carvalho e Mourinho al Chelsea nel 2007 (Getty Images)

Carvalho e Mourinho al Chelsea nel 2007 (Getty Images)

La Redazione
29 Aprile 2022 - 20:10

"Sta facendo un buon lavoro alla Roma". Ricardo Carvalho parla di José Mourinho, tecnico che nella sua carriera lo ha allenato al Porto, al Chelsea e al Real Madrid per oltre 200 partite. L'ex difensore ha parlato dello Special One e del suo percorso coi giallorossi a Tuttojuve.com, eccone un estratto della sua intervista.

Sei rimasto molto affezionato a lui, d'altronde è stato l'allenatore che hai avuto per più anni.
"Sì, è vero. Ho vissuto con lui l'esperienza al Porto, dove abbiamo vinto la Champions, con il Chelsea e il Real Madrid. Questi sono stati i miei migliori anni, penso anche per Josè".

Dopo l'esperienza al Marsiglia, come vice di Villas-Boas, che cosa stai facendo in questo momento?
"Sì, ero il suo assistente in un club speciale e molto grande come il Marsiglia. È stata la prima esperienza dopo aver appeso agli scarpini al chiodo, è stato molto bello e istruttivo. Sto trascorrendo questi giorni con la famiglia, mi sto occupando dei miei tre bambini. Loro mi avevano sempre seguito ovunque, anche in Cina. E sto cercando di rimanere il più aggiornato possibile su quel che succede nel mondo del calcio, ogni week-end seguo i migliori campionati del mondo. Naturalmente anche quello italiano, d'altronde c'è José (sorride ndr). Non potrei non seguirlo".

Per te, è fonte di ispirazione per il tuo attuale lavoro?
"Sì, perché mi ha sempre insegnato che per avere successo devi lavorare duro. Bisogna sempre imparare dai migliori, lui è uno di questi. Ma penso sia impossibile da imitare, semplicemente perché lui ha il suo stile ed io avrò il mio. Sarà sempre lo special one".

Tornando a Mourinho, come stai giudicando il suo lavoro quest'anno alla guida della Roma?
"[...] Sta facendo un buon lavoro, la Roma è una bella sfida per lui. Il suo obiettivo, sicuramente, sarà quello di vincere con i giallorossi. La Serie A non è semplice, in questo momento ci sono squadre più forti come Milan, Inter, Juventus e Napoli. Un allenatore come José lo apprezzi perché vuole sempre di più, l'anno prossimo lotterà di più per il campionato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA