Morgan De Sanctis, vice direttore sportivo della Roma, ha rilasciato delle dichiarazioni sul palco di Montecatini. L'occasione è quella del Trofeo Maestrelli. Tra gli argomenti trattati il suo nuovo ruolo e il futuro della squadra. Di seguito le sue parole riportate dal CorrieredelloSport.it:

"Al mio ruolo mi approccio con tanta dignità. Sono al fianco di Tiago Pinto, la società sta cambiando e sta cercando di iniziare un nuovo percorso, ambiziosa tutte le volte che scende in campo. La Roma è una società importante che da tempo non alza un trofeo, ma bisogna arrivarci con un percorso virtuoso, con chiarezza nei confronti dei tifosi. Piccoli intoppi o turbolenze non ci distrarranno dal nostro progetto. Dobbiamo aspettarci un progresso continuo, senza immaginarci di avere crisi isteriche o delusioni momentanee. Siamo fiduciosi. La brutta figura di Bodo va derubricata come un incidente di percorso che non deve più ripetersi. Vogliamo essere protagonisti, ma questo ruolo ce lo dobbiamo guadagnare sul campo. Non era scontato acquisire subito un'identità. I risultati saranno definitivi a fine stagione, lì si potrà trarre un bilancio più chiaro".