Francesco Di Mariano è oggi un attaccante del Venezia, dove si sta rendendo protagonista di un'ottima stagione agli ordini di Walter Zenga. L'ex giocatore delle giovanili della Roma ha parlato in un'intervista al portale gianlucadimarzio.com, dove ha ricordato l'esperienza con la maglia giallorossa, quando per otto volte è stato portato in panchina con la prima squadra dal tecnico Rudi Garcia. Queste le sue parole:

"Mi allenavo spesso con loro, ma Totti è una persona veramente umile e riservata anche durante la settimana. Parlava con i suoi compagni, ma non prendeva in disparte noi giovani per qualche dritta. Mi ha dato solo la maglia prima di Roma-Catania. Lo osservavo, cercavo di apprendere il più possibile da lui: la sua professionalità, il suo modo di allenarsi. Anche dalle stupidaggini: una volta abbiamo perso una partitella, De Sanctis e Totti si prendevano in giro e il portiere lo ha punzecchiato: -Adesso porti tu la porta!-. E lui l'ha fatto. Uno come Totti potrebbe benissimo fare quello che vuole e tirare dritto in spogliatoio. Invece quell'episodio mi ha impressionato: una simpatia e una semplicità fuori dal normale".