"È stata una scelta difficile ma lascio la Nazionale". Inizia così, con la notizia più importante, l'anticipazione pubblicata da La Gazzetta dello Sport dell'intervista rilasciata da Daniele De RossiSportweek - l'intervista integrale verrà pubblicata nella giornata di domani -. L'ex 16 della Roma lascia dunque l'Italia di Roberto Mancini dopo aver collaborato con lo staff tecnico nell'Europeo vinto dagli azzurri a Wembley: "È stata una scelta difficile perché mi sono trovato splendidamente con tutti. Io ho dato loro forse l'uno per cento e loro in cambio mi hanno permesso di vivere un'esperienza indimenticabile. Sarò sempre debitore verso la Nazionale. Però ho chiaro cosa voglio fare: allenare. E per quanto possa sembrare strano, visto che ho solo 38 anni e non mi sono mai seduto in panchina, mi sento pronto". Tra le dichiarazioni già pubblicate, anche un breve cenno alla possibilità futura di allenare la sua squadra del cuore, quella per cui ha lottato in campo per 18 anni: "Allenerò la Roma quando me lo sarò meritato, ma non è un'ossessione".