Il Comune approva la revoca del pubblico interesse per il progetto dello Stadio della Roma a Tor di Valle. Stando a quanto riportato dall'agenzia DireEurnova Spa e il club giallorosso non stanno più procedendo insieme nell'operazione stadio che era stata avviata con la legge 147, quella che prevede l'accogliere proposte per nuovi impianti soltanto da gruppi che contengano una società di Serie A. La Roma in quel gruppo non c'è più e di conseguenza è venuta meno una parte determinante del progetto. "Improcedibilità ad andar avanti con quella proposta, incardinata in quel modo, con quel progetto e con quella legge", ha dichiarato Cinzia Esposito, direttore del Dipartimento di Programmazione e Attuazione Urbanistica.