Martedì di Champions a due facce per le italiane impegnate. Se la Juventus festeggia i tre punti grazie al successo per 3-0 sul Bayer Leverkusen ottenuto con le reti di HiguainBernardeschi e Ronaldo, l'Atalanta non sorride: i nerazzurri di Gasperini dopo essere passati in vantaggio grazie a un gol di Zapata sono stati prima raggiunti e poi battuti al 95' dallo Shakhtar Donetsk.

Tutti i risultati

Real Madrid - Bruges 2-2
Atalanta - Dinamo Zagabria 1-2
Galatasaray - Paris Saint Germain 0-1
Stella Rossa - Olympiacos 3-1
Tottenham-Bayern Monaco 2-7
Manchester City - Dinamo Zagabria 2-0
Juventus - Bayer Leverkusen 3-0
Lokomotiv Mosca - Atletico Madrid 0-2

Sono due le italiane che stasera giocano in Champions League. Alle 18.55, a causa dell'indisponibilità dell'Atleti Azzurri, l'Atalanta è scesa in campo al San Siro contro lo Shakhtar Donetsk. Gli ucraini battuti dal Manchester City, si sono presentati alla gara del Meazza con zero punti, come i bergamaschi che hanno sbagliato l'esordio storico nella competizione europea. Alle 21 all'Allianz Stadium la Juventus ha sfidato il Bayer Leverkusen per la seconda giornata del Girone D. I bianconeri arrivano dopo il pareggio di Madrid contro l'Atletico, mentre i tedeschi vengono dalla sconfitta fuori casa con il Lokomotiv Mosca.

Atalanta vs Shakhtar

Seconda sconfitta per gli uomini di Gasperini che, dopo la prima assoluta in Champions League contro la Dinamo Zagabria, sbagliano anche l'esordio al San Siro contro gli ucraini. Il primo tempo comincia con i bergamaschi in avanti che mettono pressione Ismaily e compagni. Al 16' Ilicic viene atterrato in area e l'arbitro assegna il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta lo stesso sloveno che si fa ipnotizzare da Pyatov e sbaglia. Passano appena dodici minuti che al 28' Zapata rimedia segnando il gol dell'1-0. L'attaccante ha sfruttato l'errore del portiere ucraino che calcola male il tempo sul cross di Hateboer e lascia la porta sguarnita per il numero 9 che insacca di testa con tranquillità. Lo Shakhtar cerca di reagire e si rende pericoloso al 35' quando Junior Moraes si infila in mezzo ai difensori e a tu per tu con il portiere sbaglia. Al 41' è sempre l'attaccante dell'ex squadra di Fonseca che trova il gol dell'1-1 dopo aver freddato Gollini. 

La rete del pareggio carica gli ospiti che, alla ripresa, cominciano a spingere con più frequenza. Dall'altra parte del campo però, c'è un'Atalanta combattiva che resiste e risponde. Al 63' Duvan Zapata, dopo aver ricevuto palla da Gomez calcia in porta, ma il tiro finisce di poco fuori dallo specchio. Dopo questo guizzo le due squadre cominciano ad equivalersi con i bergamaschi che però spingono di più rispetto agli ospiti. Quando la partita sembrava ormai terminata sull'1-1, ecco la beffa: al 90'+5 Dodo viene lanciato in contropiede sulla trequarti dei nerazzurri e serve Solomon tutto solo in mezzo all'area che mette a terra un difensore e segna a porta vuota la rete dell'1-2.

di: La Redazione