La Regione Lazio ha varato delle nuove disposizioni per le persone provenienti dalle zone rosse per limitare la diffusione del nuovo Coronavirus: chi fa ingresso dalle aree a rischio dovrà innanzitutto comunicarlo al numero verde 800.118.800, poi osservare la permanenza domiciliare e rendersi raggiungibile per ogni attività di sorveglianza. Questo quanto si legge dalla nota congiunta firmata dall'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato e dal vicepresidente, Daniele Leodori.

"È stata firmata l'ordinanza in merito alle 'Misure per la prevenzione e la gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019'. L'ordinanza impone a tutte le persone che abbiano fatto, stanno o faranno ingresso nella Regione Lazio dalle 'zone rosse', di comunicare tale circostanza al numero verde 800.118.800 che si coordina con il dipartimento di prevenzione dell'azienda sanitaria territorialmente competente in raccordo con il medico di medicina generale (MMG) o il pediatra di libera scelta (PLS). L'ordinanza impone di osservare la permanenza domiciliare, il divieto di spostamenti e viaggi e di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza fino alla valutazione a cura del dipartimento di prevenzione. È disposta inoltre la sospensione delle attività fino a nuove disposizioni di piscine, palestre e centri benessere. L'ordinanza è emessa nel rispetto dei ruoli istituzionali" 

Le nuove indicazioni del Ministero della Salute

1. Lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani.

2. Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.

3. Evitare abbracci e strette di mano.

4. Mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro.

5. Igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie).

6. Evitare l'uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l'attività sportiva.

7. Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.

8. Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce.

9. Non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico.

10. Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol.

11. Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.