L'emergenza del nuovo Coronavirus, che sta creando caos nei vertici del calcio italiano: domani probabilmente il Consiglio federale straordinario bloccherà il campionato. L'ex attaccante della Roma Ruggiero Rizzitelli ha rilasciato alcune dichiarazioni a riguardo, ai microfoni di Roma Radio:

"Abito in una zona a rischio e sto a casa. Devo proteggere le persone più deboli che non possono difendersi dal virus. Serve responsabilità, dobbiamo restare in casa. Serie A? Per me, prima si chiude e meglio è. Mi aspetto decisioni condivise, per il bene di tutti"