È arrivata la decisione del giudice sportivo dopo l'aggressione all'arbitro Riccardo Bernardini, della sezione di Ciampino, al termine della gara del campionato di Promozione Virtus Olympia-AtleticoTorrenova gioca a San Basilio.

Il verdetto è arrivato dopo circa 20 giorni dall'episodio perché bisognava attendere il referto dell'arbitro che nel frattempo era ricoverato in ospedale. La sentenza prevede una multa di 5.000 euro per la società Virtus Olympia, cinque punti di penalizzazione in classifica e l'obbligo di giocare tutte le prossime gare interne del campionato a porte chiuse. Il giudice sportivo ha poi spiegato che non è stato possibile escludere dal campionato chi aggredisce l'arbitro perché la norma non è stata ancora modificata secondo la riforma annunciata da Gravina.