La perturbazione che ha attraversato la nostra penisola a cavallo fra mercoledì e giovedì, portando le piogge sulla Capitale proprio in concomitanza con la serata di Europa League, si è poi abbassata di latitudine verso la Tunisia, lasciando nel suo raggio d'azione le isole maggiori italiane, fra le quali soprattutto la Sicilia è stata sferzata da violenti nubifragi, e abbandonando invece la presa sul resto del Paese; nella giornata di oggi, il centro depressionario scenderà ulteriormente verso l'entroterra nordafricano, fino a perdere la sua influenza anche sul territorio siciliano, e lasciando spazio sulla scena italiana all'affermazione di un campo di alta pressione. La domenica romana trascorrerà, quindi, all'insegna del cielo sereno per tutta la giornata, e sarà caratterizzata da temperature diurne ancora molto miti rispetto alla norma del clima tardo-ottobrino, con massime sui 24/25°C e valori durante la gara sui 17/19°C. Venti deboli nord-orientali.