La configurazione atmosferica è dominata da un vasto sistema depressionario, esteso con asse obliquo dalla penisola iberica a quella scandinava, capace di mantenere un flusso di correnti sud-occidentali in quota, umide e instabili, verso il settentrione italiano, dove le condizioni di più diffuso e spiccato maltempo riguardano lo spigolo nord-occidentale della nostra penisola.

La situazione sulla Liguria, pertanto, è tornata a volgere a un progressivo peggioramento, dopo un paio di giorni di tregua che avevano fatto seguito alla giornata fortemente perturbata di martedì 15. Se già ieri sono tornate le piogge, oggi le precipitazioni assumeranno carattere più diffuso e insistente, a tratti anche battente, anche se ancora non sono previsti fenomeni eccessivamente intensi. Domani il carattere temporalesco dei fenomeni sarà più frequente e spiccato, e quindi l'intensità delle precipitazioni si farà più accentuata; fermo restando che tutta la giornata sarà perturbata, al momento la fase a rischio di piogge particolarmente forti sul genovese è quella delle ore serali, e questa indicazione – se troverà conferma nelle ultime elaborazioni - potrebbe giocare a favore del disputare la partita a Marassi, sia pur sotto la pioggia. Come di consueto, negli enti meteorologici proposti ai messaggi di allertamento, si attendono gli aggiornamenti della vigilia, cioè di oggi, per supportare con previsioni più affidabili possibili le autorità competenti nel prendere tutte le decisioni sulle misure di protezione civile.