La circolazione atmosferica sull'Italia continua ad essere poco significativa nei bassi strati e decisamente più strutturata in quota, favorendo l'innesco di condizioni di instabilità a carattere sparso: un centro depressionario situato fra le isole maggiori abbraccia con la sua influenza gran parte del Centro-Sud, mentre un fronte perturbato di origine atlantica, in discesa verso le Alpi, interessa le nostre regioni più settentrionali. La domenica nella Capitale trascorrerà quindi all'insegna della variabilità, con cielo da parzialmente nuvoloso a molto nuvoloso; probabilità di piogge e temporali più spiccata nel corso del pomeriggio, anche se non si esclude qualche residuo episodio di instabilità in serata. Temperature massime in calo di 2 o 3 gradi rispetto ai giorni precedenti, con punte diurne non superiori ai 29/30°C; valori durante la gara sui 25/27°C. Venti deboli nord-orientali, salvo qualche raffica più forte ad accompagnare gli episodi temporaleschi