La gara di Coppa Italia tra Roma e Virtus Entella, in programma lunedì alle 21 allo Stadio Olimpico, sarà l'occasione per due giocatori della squadra ligure (Crialese e Icardi) di incontrare la squadra che hanno sempre sostenuto fin da bambini. Sono stati proprio i due calciatori a spiegare le proprie emozioni al Secolo XIX.

«Sono sempre stato un grande tifoso dei giallorossi – racconta il terzino dell'Entella – ma la mia carriera s'incrocerà alla Roma soltanto lunedì. Ho fatto il settore giovanile nella Cisco Roma che era un po' la terza squadra della Capitale. Sarà emozionante, ci saranno amici e parenti all'Olimpico, ma al fischio iniziale tutto passerà. Abbiamo lavorato con grande intensità in questi giorni, ci teniamo a fare bella figura contro una delle big del calcio italiano».

«Ho calpestato il prato dell'Olimpico da raccattapalle – racconta anche il centrocampista romano Simone Icardi – ma non ci ho mai giocato. Ho passato tantissime domeniche a bordo campo e nella curva sud, il cuore del tifo giallorosso. Non so cosa proverò salendo quella scaletta dell'Olimpico – conclude Icardi – la Roma è sempre la Roma, ma questa serata ce la siamo guadagnata con sudore, impegno e sacrificio e ce la vogliamo godere tutta fino in fondo, senza perdercene nemmeno un secondo».