La Roma Primavera batte la Juventus in trasferta per 3-1. Nel post-partita i protagonisti hanno commentato l'importante successo.

De Rossi a Roma Tv

Parte bene la Roma, era una partita complicata...
"Sì, era una partita contro una grande squadra che ci ha dato tantissimi problemi. E' andata meglio a noi che a loro, mi è piaciuta come ha combattuto la squadra colpo su colpo."

La Roma è stata bravissima a trovare il terzo gol...
"La statistica importante è che abbiamo concesso poco ad un attacco composto anche da centrocampisti di grandissima qualità. La squadra ha difeso bene e tutta insieme, la soddisfazione principale è sotto questo aspetto. Qualche mese indietro avevamo difficoltà su questo. Abbiamo giocato da squadra. Siamo stati molto insieme in questo periodo, la sosta ci ha dato grandi risposte, abbiamo raggruppato le nostre idee e volevamo fare il campionato consono alle nostre qualità. Di talento loro sono forniti e dobbiamo richiedere ai ragazzi di dare sempre il massimo. Sarà una stagione di soddisfazione anche per loro."

Una prestazione di squadra, in cui tutti hanno lottato e dato il massimo
"Sì, dal primo all'ultimo minuto. La sosta ci ha dato grandi risposte, abbiamo raggruppato le nostre idee e i giocatori. Se avessero meno talento chiederemmo il giusto, ma loro sono forniti di tanto talento e l'hanno fatto vedere. Sarà una stagione ricca di soddisfazioni".

La sensazione è che questa a ranghi completi sia un'ottima squadra
"Con più giocatori è chiaro che l'allenatore abbia più scelte. Vorrei che alcuni crescessero un po': voglio portare tutti allo stesso livello e l'obiettivo primario è portare i giocatori in prima squadra".

Riccardi a Sportitalia

Avete giocato da grande squadra.
"L'importante era vincere oggi, era l'obiettivo di questa settimana in cui abbiamo lavorato molto duramente".

Gli elogi da parte anche del ct Mancini come li vivi?
"Sono complimenti che fanno piacere, ma non saprei che dirti ora. Sono belle cose, ma oggi ho pensato alla partita. Avevo letto le dichiarazioni, ma sono rimasto concentrato".

Magari per il prossimo Mondiale…
"Mi faccio trovare pronto".

Sei lo "Zaniolo" della Primavera?
"Lo spero, da lui ho molto da imparare perché sta dimostrando tantissimo. E' un grande giocatore, magari un giorno potremo anche giocare insieme".