Justin Kluivert ha parlato nel post-partita ai microfoni di Roma TV:

Giocatore più giovane a segnare con la maglia della Roma in Champions. Serata speciale per te.
"Sì, sicuramente speciale. Sono molto contento, non sapevo di essere il giocatore più giovane ad aver segnato con la maglia della Roma in Champions League, non sapevo di questo record. E' una bella soddisfazione entrare in un certo senso nella storia della Roma e spero di poter continuare a fare ancora molta storia con questa squadra".

Come ti sei trovato con le indicazioni del mister? Aspettavi questo gol da tanto, anche perché la dedica era speciale...
"Sì, ci alleniamo bene tutta la settimana, e il mister cura ogni dettaglio. Lavora molto bene. Tatticamente le cose vanno sempre meglio e la squadra cerca di fare sempre del proprio meglio. Personalmente oggi io ci sono riuscito e sono molto contento. E sì, è un gol speciale che dedico al mio amico Nouri. Siamo tutti con lui. Continuiamo a essergli vicino".

Complimenti. Hai fatto anche la fase difensiva e molti tifosi lo hanno apprezzato. Continua così.
"Sì è vero, forse è l'aspetto in cui sono migliorato di più e ne sono molto soddisfatto. Ma devo continuare a migliorare in fase difensiva. E come il mister ci ripete sempre: se difendiamo bene abbiamo sempre l'opportunità di attaccare tutti insieme. Oggi lo abbiamo fatto e sono molto soddisfatto di essere riuscito ad aiutare la squadra".

Il mister ti ha preparato in settimana o l'hai saputo all'ultimo che avresti giocato?
"Oggi ho avuto la conferma. Anche in allenamento qualcosa si riesce a intuire. Il mister mi ha sempre detto di farmi trovare pronto per quando avrei avuto la mia occasione e oggi l'ho fatto".

Dove pensi di dover migliorare?
"Devo migliorare un po' in tutto perché sono ancora molto giovane. Cercare di assecondare meglio quelle che sono le istruzioni del mister. Come dicevo prima avevo in mente la fase difensiva, ma anche la fase offensiva che poi è il mio ruolo. Sono quelle le mie qualità e le mie prerogative".