Novanta minuti impegnativi per il Cagliari, prossimo avversario della Roma sabato alle 18, che batte 2-1 il Chievo al Bentegodi e raggiunge gli ottavi di finale di Coppa Italia, dove affronterà l'Atalanta. Maran lascia fuori molti titolari in vista della gara con i giallorossi (Cragno, Srna, Ceppitelli, Padoin, Bradaric e Pavoletti in panchina), ma centra la vittoria: apre le danze Cerri al 6', immediato il pari gialloblù con Leris, quindi il tap-in vincente di Pisacane al 68'. Tra i "titolarissimi" in campo soltanto Barella (che sarà squalificato con la Roma), Romagna, Faragò, Farias e Joao Pedro, mandato in campo nell'ultima mezzora.

Soffre più del previsto il Sassuolo di De Zerbi al Mapei Stadium contro un agguerrito Catania: al 14' padroni di casa avanti con Matri, che sfrutta un errore difensivo di Silvestri e va a finalizzare. La formazione siciliana però reagisce e ristabilisce l'equilibrio poco prima dell'intervallo con Brodic. È Locatelli a regalare la qualificazione ai neroverdi, insaccando all'81' la respinta del portiere sul tiro di Matri: un gol che vale gli ottavi di finale, dove gli emiliani troveranno il Napoli di Ancelotti. Avanza anche il Novara, che batte 3-2 il Pisa al 91' con un gol di Manconi: i piemontesi sfideranno la Lazio.

Domani si conclude il quadro degli ottavi: alle 18 la sfida di Marassi tra Genoa e Virtus Entella, che interessa da vicino la Roma. Il prossimo 13 gennaio De Rossi e compagni affronteranno la vincente del derby ligure. In serata invece il Torino riceve il sorprendente Sudtirol - che nel terzo turno ha eliminato il Frosinone - con l'obiettivo di raggiungere la Fiorentina negli ottavi di finale.