"E' stata una notte storica, godiamocela. Soprattutto i tifosi, con i quali avevamo un debito: ora sono felici - ha detto Monchi ai microfoni di Roma Tv -. Il calcio è stato giusto con la Roma, perché dopo la sfortuna avuta a Barcellona l'abbiamo ribaltata oggi. Ma quanto fatto oggi ha avuto un inizio a Barcellona, perché ci ha fatto credere nell'impresa. E' strano che abbiano segnato proprio i due che avevano fatto autogol: è stato il destino. Di Francesco? La scelta che ha fatto si è rivelata giusta: ieri sera ho parlato con lui e mi ha detto che stava pensando di cambiare modulo. I risultati poi gli hanno dato ragione: è stata anche la sua vittoria quindi, perché è stato coraggioso. Ora spero che tutti siano convinti che abbiamo il miglior allenatore possibile. Sapevo che sarebbe stato difficile, ma credevo che avevamo qualche possibilità: c'erano stati dei segni nello spogliatoio. Adesso ci godiamo il momento, da domani si prepara il derby che è importantissimo. Adesso dobbiamo avere fiducia in noi stessi. Sognare? Beh, sono rimaste quattro squadre: una è la Roma".