«L'ultima storia è per una serie tv spagnola. Non c'entra niente con la politica. State tranquilli!». Risponde così Juan Jesus ai messaggi di chi lo criticava per aver "fatto politica", ovvero aver semplicemente inserito la canzone "Bella Ciao" come sottofondo di una story inserita su Instagram. Al contrario di quanto pensato da alcuni utenti del social network, il difensore brasiliano aveva postato la canzone in riferimento alla serie tv spagnola "La casa di carta", in cui si sent più volte la storica canzone partigiana. A ulteriore conferma di ciò, l'inserimento da parte di Jesus di un "adesivo" con la faccia di Salvador Dalì, cioè la maschera che i protagonisti della serie usano per compiere rapine. Ecco la precedente story di Juan Jesus. 

  

Il mondo dei social offre spunti di ogni genere. Questa mattina ci ha pensato Juan Jesus, che svegliatosi nel gelo ucraino, ha pensato di cominciare la giornata con una storia su Instagram. Neve, freddo e "Bella ciao" a fare da sottofondo musicale. Inutile dire che il web si scatenerà coi commenti. Ovviamente, nel post del difensore, non c'è nessun messaggio politico, tanto che la GIF incollata sul video ritrae Salvador Dalì con espressione spaventata. Un bel mix di arte e storia, insomma.

di: Giorgio De Angelis