Arriva un'altra novità sul fronte VAR. Dopo la rivoluzione tecnologica avvenuta nel Mondiale da poco terminato, il primo a permettere agli arbitri di usufruire del supporto tecnologico nel proprio processo decisionale, la Serie A introduce una particolarità ispirata proprio a quanto avvenuto in Russia. Tramite un comunicato sul proprio sito ufficiale la Lega ha annunciato che dal prossimo campionato sarà possibile proiettare le immagini del VAR sui maxischermi degli stadi. Questo però, potrà avvenire soltanto una volta che il direttore di gara avrà dato il suo verdetto. Ecco l'estratto del comunicato in questione che tratta l'argomento:

"In caso di interruzione del gioco disposta dall'arbitro per l'effettuazione di una revisione con l'ausilio del VARs e debitamente segnalata dallo stesso, la scritta "VAR" mostrata sul maxischermo dello stadio, le eventuali immagini così come trasmesse dalla produzione televisiva, solo dopo che l'arbitro avrà assunto le decisioni del caso e sempre a gioco fermo. Non potranno essere trasmesse immagini controverse per fuorigioco e/o falli".

>>Qui il comunicato integrale<<