Gli arbitri aiutano ancora una volta l'Inter. Dopo il grave episodio di Roma firmato Irrati-Orsato (rigore solare su Perotti non visto da nessuno, neanche dalVar...), i nerazzurri fanno il bis. Allo stadio Dall'Ara l'anticipo della quinta giornata della serie A tra Bologna e Inter finisce 1-1 grazie a un tiro dal dischetto (presunto fallo di Mbaye che cadendo in area tocca con un braccio il tallone di Eder) concesso da Di Bello con l'assistenza della tecnologia al 30' minuto del secondo tempo e realizzato due minuti più tardi da Icardi. Una mano santa per i ragazzi di Spalletti che dopo tanta sofferenza erano sotto nel punteggio: gran sinistro di Verdi dalla distanza al 32' del primo tempo.

Oggi le altre

La Juventus ospita la Fiorentina, la Lazio il Napoli. Queste le due partite di cartello in programma oggi alle ore 20,45 che daranno seguito all'anticipo Benevento-Roma, calcio d'inizio alle 18. Sfide caratterizzate dalla grande rivalità. In particolare quella tra bianconeri e viola (arbitra Doveri) rinvigorita dal "tradimento" estivo di Bernardeschi, passato dalla Fiorentina alla Juve. L'esterno d'attacco però, nonostante il turnover annunciato da Allegri, non dovrebbe scendere in campo dal primo minuto (spazio a Douglas Costa). In porta giocherà ancora una volta l'ex Roma Szczesny, a riposo Chiellini. Ancora out gli indisponibili Khedira, De Sciglio (ne avrà per quaranta giorni) e Marchisio. Pioli dovrebbe invece puntare sulla formazione tipo con in attacco Simeone, che i bianconeri li ha già battezzati lo scorso anno nella vittoria dell'allora suo Genoa per 3-1. Passare all'Allianz Stadium non sarà semplice per i toscani. A dirlo,oltre all'oggettiva diversità di livello, i numeri: prima del successo per 2-1 dello scorso gennaio, la Fiorentina aveva raccolto un solo punto nei precedenti sei confronti con la Juventus in campionato. In casa i bianconeri hanno perso solo una delle ultime 25 gare contro la Fiorentina in campionato (19 vittorie, 5 pareggi), nessuna nelle ultime nove.

Il Napoli (ancora a punteggio pieno con la Juve dopo quattro giornate) giocherà in un Olimpico blindato contro la Lazio. Sarri punterà sui titolarissimi vittoriosi, con un punteggio tennistico, contro il Benevento nell'ultimo turno. Stesso discorso per Inzaghi, reduce dai tre punti di Genova arrivati allo scadere. La gara sarà diretta da Damato. Il Milan se la vedrà con la Spal dell'ex Borriello, felice di tornare a San Siro e magari fare un dispetto ai suoi vecchi tifosi. I rossoneri punteranno tutto o quasi sul portoghese André Silva, atteso al primo timbro stagionale in campionato dopo le belle cose fatte vedere in Europa. In programma sempre questa sera Verona-Sampdoria (a rischio la panchina di Pecchia in caso di sconfitta), Genoa-Chievo, Atalanta-Crotone, Udinese-Torino e Cagliari- Sassuolo.