A Quinto per il sesto posto. È un gioco di parole niente male a caratterizzare la ripresa del campionato per la Roma Nuoto, che oggi alle 18, dopo la sosta, torna in vasca per la 24esima giornata di campionato. Sarà un impegno importante per i giallorossi. È uno scontro diretto. Il Quinto si trova al sesto posto in classifica a pari punti con la Roma in un campionato dove ancora tutto è da vivere. In pochi punti sono tante le squadre coinvolte per determinare l'esito finale. I liguri sono un'ottima squadra, con individualità di valore. Hanno realizzato 183 reti e subite 227. Il miglior marcatore è l'olandese Robin Lindhout che ha totalizzato 42 reti. A seguire ci sono il mancino americano Vavic con 26 e Matteo Gitto con 23. Altri punti di forza sono il centroboa Paunovic e gli attaccanti Mugnaini e Gavazzi.

La squadra ben allenata da Gabriele Luccianti ha fatto un girone d'andata sopra ogni aspettativa, dimostrando grande solidità. Nel girone di ritorno ha vissuto di alti e bassi, incappando in qualche passaggio a vuoto. All'andata a Roma si impose il Quinto 11-9, dove i giallarossi giocarono una delle peggiori partite casalinghe. In questo periodo di stop, Africano e compagni hanno lavorato con la consueta serietà e determinazione. Quella di sabato è una sfida molto complicata ma che i giallorossi sono pronti ad affrontare con lo spirito giusto. A questo punto del campionato sono tutte gare che valgono doppie, soprattutto gli scontri diretti. I ragazzi sanno bene quello che devono fare. La fase difensiva dovrà funzionare alla perfezione, con sacrificio e molta attenzione da parte di tutti. In attacco bisognerà avere gestione del gioco, essere precisi e sbagliare il meno possibile.

Mister Roberto Gatto che avrà tutti i suoi uomini a disposizione e potrà schierare la formazione migliore, ci parla del match: «Torniamo a giocare dopo lo stop per le festività pasquali. Veniamo da una bella vittoria contro l'Ortigia. Abbiamo lavorato bene in questo periodo anche se giocare ogni due, tre settimane non è facile perché il ritmo partita lo trovi solo giocando ma è cosi per tutti e quindi non può essere un problema. Quella con il Quinto sarà una gara complicata, sono un'ottima squadra, ben allenata e con tanti giocatori esperti. In difesa dovremo fare molta attenzione sui loro giocatori offensivi, restando concentrati per tutta la partita. In attacco servirà gestione del pallone e dovremo essere cinici e sfruttare al meglio le occasioni che saremo bravi a crearci. È una partita importante, mi aspetto una prova di carattere dai miei ragazzi». Le parole del bomber giallorosso Steven Camilleri: «È una partita determinante per entrambe le squadre. Siamo a pari punti e con gli stessi obiettivi. Loro hanno il vantaggio di giocarsela in casa ma noi abbiamo tanta voglia di cancellare la brutta prestazione dell'andata. Servirà una grande prestazione, ce la metteremo tutta».