Al Foro Italico arriva Savona. La Roma Nuoto sfiderà alle ore 13.00 nella Piscina dei Mosaici, la RN Savona, nell'ottava giornata di ritorno del campionato di Serie A1. Impegno delicato per i giallorossi, il Savona, allenata anche in questa stagione da Alberto Angelini, sta vivendo una grande momento. Negli ultimi 4 incontri ha ottenuto 1 pareggio contro il Quinto e tre vittorie contro Ortigia, Bogliasco e Posillipo, che l'hanno portata a 21 punti e decima in classifica. Hanno realizzato 116 reti e subite 178. Il miglior marcatore e pericolo numero uno è Milakovic, che ha segnato 31 reti, seguito dal montenegrino Vuskovic con 20. Su loro due si basa molto dell'attacco e da questa partita potranno contare sul lavoro ai due metri del centroboa Giovanni Bianco, al rientro dopo una lunga pausa. Il vero punto di forza della formazione ligure è l'estremo difensore: il serbo, naturalizzato brasiliano Slobodan Soro. Il resto del gruppo è molto giovane ma di qualità. All'andata a Savona si imposero i capitolini 9-5, al termine di una partita ben giocata.

In casa Roma Nuoto, dopo la bella prestazione a Firenze, Africano e compagni hanno goduto di qualche giorno di riposo che gli ha permesso di staccare un po' la spina e ricaricarsi in vista dei prossimi importanti impegni.  Alla ripresa si è lavorato con la consueta serietà e determinazione. La vittoria ha portata entusiasmo, c'è voglia di continuare su questa strada intrapresa ma c'è consapevolezza che la gara con il Savona nasconde tante insidie. La squadra ligure non è quella dell'andata e sta trovando continuità di buoni risultati, servirà concentrazione e intensità massima. L'approccio alla gara, come sempre, sarà determinante. La fase difensiva dovrà funzionare alla perfezione, con sacrificio da parte di tutti. In attacco bisognerà avere attenzione e gestione del gioco, per non esporsi alle ripartenze degli avversari. La Piscina dei Mosaici si riempirà come consuetudine anche se l'orario non aiuta, ma i tifosi giallorossi sanno dell'importanza della gara e non faranno mancare il loro sostegno, per sfruttare il fattore Foro Italico.

Le scelte

Problemi di formazione per Mister Roberto Gatto, non è certa la presenza del difensore Michele De Robertis che nonostante abbia ripreso gli allenamenti, dopo un brutto trauma contusivo alla mano, il suo impiego si valuterà solo poche ore prima del match. Queste le parole del tecnico romano alla vigilia: «È una partita molto importante. Il Savona non è la squadra affrontata nel girone d'andata. È cresciuta e sta trovando continuità di risultati. Chiaramente anche noi siamo in netta crescita, stiamo facendo bene e vogliamo proseguire il nostro cammino. Giochiamo al Foro Italico e sarà un vantaggio per noi che dovremo sfruttare. Dovremo essere bravi ad impostare fin da subito la nostra pallanuoto. Come sempre la fase difensiva sarà quella su cui costruiremo la nostra gara poi in attacco servirà pazienza e gestione del pallone. Mi aspetto una prestazione di carattere e di grande maturità».

«È un altro scontro diretto, una partita importante che dobbiamo affrontare con lo spirito giusto - è la carica del giovane centroboa giallorosso Matteo Spione -. Il Savona è una buona squadra, con individualità di livello su cui dovremo fare molta attenzione. Noi siamo pronti, veniamo da buone prestazioni che ci hanno dato morale e non ci vogliamo assolutamente fermare».