Volti distesi in casa Virtus, dopo la convincente vittoria di domenica scorsa contro la Novipiù Casale Monferrato, arrivata al termine di una gara esaltante e tirata: la squadra è rimasta in vetta alla classifica di Serie A2. Quarto successo consecutivo, in una partita che ha visto i giallorossi rimontare nell'ultimo periodo e portare meritatamente a casa il risultato (76-46), contro l'altra prima della classe. Con Baldasso, il capitano Chessa, Landi e Sims hanno preso in mano la squadra, guidandola a un' importante rimonta, arrivata anche grazie ai 2.000 e più spettatori presenti al Palaeur, che hanno spinto la squadra nel quarto decisivo, arrivando all'allungo nei 10' finali. Confermato anche da un entusiasta coach Bucchi al termine del match: "Voglio ringraziare il pubblico che nella parte finale della partita ci ha spinto alla vittoria. Ci ha dato una grossa mano". Una carezza anche per l'infortunato Nic Moore: "Ci ha provato fino all'ultimo nonostante fosse in difficoltà, abbiamo dimostrato un grande carattere, ora non dobbiamo fermarci".

L'ala si era infortunata nel derby contro Latina, rimediando una distorsione alla caviglia che non gli ha permesso di resistere per più di 11' tra secondo e terzo quarto. Anche un soddisfatto Chessa si gode il risultato: "Avevamo bisogno di questa vittoria, nonostante qualche problema fisico che ci ha fatto unire ancora di più. Siamo partiti un po' contratti, ma abbiamo reagito dal momento in cui ci siamo trovati sotto di 10 punti, abbiamo resistito e negli ultimi 5', compattandoci sempre di più, abbiamo portato a casa la vittoria. Abbiamo giocato un'ottima partita facendo segnare solo 66 punti a Casale con un buon gioco di squadra". La Virtus si conferma quindi la prima candidata per la vittoria del Campionato e lo stesso Coach Ferrari della Novipiù ne ha esaltato i meriti: "Abbiamo giocato per larghi tratti una buona partita... È stata una partita di ritmo, ci siamo passati la palla e abbiamo tenuto bene considerando che noi abbiamo un deficit fisico rispetto a Roma. La sensazione che mi rimane è che la squadra abbia giocato una buona partita, che ci ha fatto vedere perchè, secondo me, Roma è la favorita per la vittoria del campionato".